Questo sito contribuisce alla audience di

Graiciar: “Un maledetto infortunio ha condizionato la mia avventura alla Fiorentina. Una concorrenza difficile da superare per me”

L’attaccante della Fiorentina, Martin Graiciar, probabilmente è destinato a cambiare maglia nel corso di questa sessione di mercato. Nel frattempo è stato intervistato da Isport Premium, media della Repubblica Ceca: “All’inizio della stagione la situazione è stata complicata da un infortunio, alla fine di novembre ho iniziato ad allenarmi facendo tutto. Non posso dire esattamente quale sia la mia posizione. Ora abbiamo un sacco di attaccanti in rosa, e in più si è aggiunto anche Muriel. È una concorrenza difficile da salutare. Mi alleno sempre al massimo, ma abbiamo molti giocatori in squadra e tutti non possono essere convocati

Graiciar poi aggiunge: “Quando sono ritornato alla Fiorentina, ho fatto un’ottima preparazione, ma una settimana prima della prima partita di campionato, ho sentito nuovamente tirare il muscolo al quale mi ero già infortunato a Liberec. Ho un punto debole, questo, e sto cercando di lavorarci sopra. Sono stato in cura per circa un mese dal professor Kolar a Praga. Poi la situazione è migliorata gradualmente e ho iniziato ad allenarmi normalmente. Ma sono andato solo due volte in panchina. Contro il Sassuolo (il 9 dicembre) e il Genoa (29 dicembre). Ma non sono entrato mai”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Non credo sia un bidone, ma attualmente per lui stare a Firenze è deleterio e totalmente inutile anche per la Fiorentina, se crede all’investimento fatto.

  2. Il ragazzo si è evidentemente demoralizzato in questi mesi, è il caso di trovargli una sistemazione dove possa rendere al meglio.. A me questa estate era piaciuto molto, l’anno scorso aveva fatto bene pur non avendo neanche vent’anni, è bene ricordarlo, in Olanda continua ad essere messo nelle classifiche dei ragazzi più promettenti, bisogna solo trovare il modo giusto per valorizzarlo

  3. prestito…..sa per non doversi pentire un si sa mai

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.