Questo sito contribuisce alla audience di

Graziani: “Cedere Chiesa a sessanta milioni è la scelta giusta. Pjaca è un giocatore vero”

Giovanni Simeone e Federico Chiesa esultano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Francesco Graziani, ex giocatore della Fiorentina, ha parlato a Radio Bruno Toscana: “Non sono preoccupato dal mercato, credo che la Fiorentina stia aspettando la sentenza dell’Uefa per il Milan. C’è da capire cosa succederà a Federico Chiesa: in caso di offerte da sessanta milioni di euro secondo me sarà ceduto e penso che a quella cifra sarebbe una scelta giusta. Con i soldi ottenuti dalla sua cessione Corvino potrebbe acquistare giocatori importanti. Pjaca mi piace tanto, è un giocatore vero anche se non ho ancora capito in quale ruolo debba giocare. Il tridente Chiesa-Simeone-Pjaca sarebbe davvero tanta roba. Alla squadra manca un po’ di personalità, ci vorrebbe un giocatore importante in tal senso e che faccia ripartire l’azione”.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Ciccio cambia pusher che la roba che ti da non è buona……………………………………

  2. Ma questo è ubriaco fradicio! Toglietegli il fiasco per favore!

  3. 80 milioni più ROG e DIAWARA..ci starei…

  4. Tanto parte comunque. Diranno che i soldi incassati sono per costruire lo stadio….un anticipo.

  5. I soldi non devono arrivare da Chiesa, ma dalle tasche dei marchigiani ricattatori.
    Altrimenti avere un DV presidente o un pinco pallino non cambia nulla.
    Non vogliamo essere un allevamento!!!!!!!!!!!

  6. GRAZIANI…QUANTE ******** PER LA PAGNOTTA !

  7. Ciccio vai in cantina va… ps😂😂😂questo si buca con il trapano a colonna AhAhAh…. grazie Giorgio Perozzi ci voleva sta risata👍

  8. Mister Cervia fai festa

  9. Ma perché non parla solo dell’ as roma? Buffo perché prima dice “giusto vendere Chiesa per 60 milioni (praticamente regalato per le cifre che girano ora) con i soldi si compra Pjaca”…poi tanta roba il tridente Simeone, Chiesa, Pjaca…questo si buca con il trapano a colonna. SFV!!!

  10. O Ciccio o che cominci anche te ora

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.