Questo sito contribuisce alla audience di

Il crollo a picco di Thereau: il contratto è lungo ma la Fiorentina come lo userà?

Una stagione da Dr Jekyll e Mt Hyde per Cyril Thereau, partito fortissimo ad agosto e anche nei suoi primi due mesi di campionato con la Fiorentina e poi sparito, tra un problema fisico e l’altro: il francese dopo 9 giornate di Serie A aveva segnato ben 6 reti, anche se 3 su rigore. Per la squadra viola rappresentava però un punto di riferimento, una spalla per Simeone in attesa che Saponara recuperasse dai suoi infortuni. Titolare inamovibile fino al tracollo interno con il Verona dello scorso 28 gennaio, quando però su sostituito al 45′: da lì il cambio di rotta improvviso da parte di Pioli, che lo ha utilizzato per altri 43 minuti fino al termine del campionato. Nel mezzo una condizione fisica mai ottimale, o quasi, e un ingresso drammatico a Torino, dove Thereau impattò male con il match ma ebbe il merito di deciderlo dal dischetto al 94′. Troppo poco però e infatti quello stesso pallone scagliato in rete è stato di fatto l’ultimo toccato in campo in questa stagione: il suo contratto vale fino al 2020, altri due anni insomma, con la Fiorentina che dovrà deciderà che fare con lui, visto il calo netto e l’età avanzata dell’attaccante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Andatevi a rivedere le mie considerazioni su Thereau ad inizio anno. Un comodo pensionamento concesso ad un giocatore che un granché non lo è mai stato. Perché sorprendersi ora? Lo stesso ho detto per Saponara e non credo che il campo mi abbia smentito. Ora, prego per il mancato riscatto di Sportiello, ma temo che se un affare è sballato la Fiorentina di sicuro lo farà.

  2. Magazziniere…
    Le Corvinate…
    Riuscì a prendere anche Vieri!
    La panza prende il lupo, cioè il pelo, cioé perde il tizio, cioè col vizio…insomma ma tutti st’attacanti che non valgano un caffio…
    El Tanque, Leandro ecc….
    Corvino…osceno!

  3. Chi ha avuto la bella idea di portare a Firenze un giocatore di 34 anni e fargli un contratto di tre anni-
    E’ demenziale, soldi buttati via.

  4. Fortissimo non lo è mai stato neanche quando era nel pieno del vigore fisico. È stato un onesto lavoratore del pallone ma non capisco come abbia fatto Corvino a pagarlo 1,5 milioni e a fargli un contratto di tre anni.

  5. Claudio di Ferrara

    Ma possiamo continuare ad avere un direttore sportivo cosi scarso?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.