Questo sito contribuisce alla audience di

Il doppio play che ha mandato in confusione Mazzarri

Il Torino aveva l’intenzione di mettere in difficoltà la Fiorentina, partendo forte e pressando alti gli avversari. C’è una mossa però fatta da Pioli che ha scompaginato i piani dei granata e del loro allenatore, Mazzarri. Quella di schierarsi con un doppio playmaker. Valdifiori aveva il compito di marcare stretto Badelj, impedendogli di essere il riferimento per la manovra dei gigliati, ma nessuno si occupava contestualmente di Saponara che scendeva basso e aveva molti spazi per portare palla. Per mezz’ora nel primo tempo, non c’è stata gara, con la Fiorentina protesa in avanti e il Toro intento a difendersi. Ed è stato un peccato che Veretout non abbia trasformato il rigore al 14′, altrimenti avremmo visto, probabilmente, una partita molto diversa, molto più facile per i viola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Pioli aveva detto che saponara adesso ha una buona condizione fisica e il ragazzo sta cominciando a fare vedere qualcosa di buono..simeone bravo ragazzo e nulla di più..bravo falso magro…FV

  2. Barabba, hai ragione. Ma a parte gli schemi, son proprio gli attaccanti che non ci sono. Se siamo lì attaccati alla speranza remota di Europa senza un centravanti è davvero un miracolo. Vero che non arrivano tanti palloni ma quando arrivano…. lasciamo perdere. Tra Simeone e Falcinelli insieme non se ne fa mezzo buono

  3. La Fiorentina ha un gran bisogno di giocatori che sappiano giocare a pallone, Saponara è uno di questi……Stendiamo poi un velo pietoso su Benassi, e sulla pochezza degi nostri schemi offensivi…….

  4. Stai a vedere che Davide ha fatto il miracolo di trasformare Saponara da ectoplasma in calciatore con doti tecniche e mentali. Un trequartista che ci serve come il pane.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.