Questo sito contribuisce alla audience di

Il Modello Ajax: ecco perché la Champions League non sarebbe utopia per la Fiorentina

Ha creato un certo sgomento un po’ a tutti il clamoroso 1-4 con cui l’Ajax ha espugnato ieri sera il “Bernabeu” e fatto fuori il plurititolato e potentissimo Real Madrid: un potere che aldilà del politico si riflette soprattutto sull’aspetto economico e che, sulla carta, non lascerebbe certo spazio di replica ad un “Davide” qualunque come il club di Amsterdam. Che poi, tanto qualunque non lo è, vista la storia e la tradizione dei lancieri. Quello che stupisce sempre in questi casi è ovviamente la capacità del più piccolo di sovvertire il pronostico contro il più grande, puntando su strategia, abilità, scaltrezza e sull’anticipo, che può riguardare l’acquisto di un calciatore piuttosto che lo sviluppo di una struttura funzionale. Tutte doti che l’Ajax incarna alla perfezione e che ha permesso di portare a casa, e poi lanciare, grandi talenti come De Ligt, De Jong, Ziyech, Van de Beek o ancora Neres, Dolberg ecc…

Ma il pensiero a questo punto non può che volare alla Fiorentina, che a livello teorico avrebbe l’ardire di utilizzare una strategia proprio Ajax style: scoperta e lancio dei giovani, plusvalenze e reinvestimenti. Un progetto intrigante ma che va saputo mettere in atto e soprattutto affidato a grandi competenti del mestiere, con obiettivo primario magari quello del risultato sportivo e non solo economico. Di per sé un modello non irraggiungibile, se pensiamo alle cifre che girano: l‘Ajax vanta un fatturato intorno ai 100 milioni circa, contro i 90 (circa) della Fiorentina; ha un monte ingaggi di 26 milioni, ben 11 in meno del già abbattuto monte viola. A livello di plusvalenze è più che abituata a realizzarne di onerose o onerosissime, sul livello di Bernardeschi o su quello potenziale di Chiesa. Il vero gap si registra a livello di strutture, ma la società gigliata a breve dovrebbe davvero avviare la costruzione del centro sportivo per il settore giovanile. Per non riaprire l’annosa questione stadio, anch’esso obiettivo dei sogni.

Certo, l’Eredivisie è quello che è e arrivare in Champions per l’Ajax è possibile anche affidandosi ai giovani o non azzeccando proprio tutte le scelte ma il 4-1 al Real Madrid non te lo regala nessuno. E per realizzarlo i lancieri hanno seguito unicamente la propria strategia, una strategia che, se applicata correttamente, magari renderebbe un po’ meno utopica la partecipazione alla Champions League anche per la stessa Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

53 commenti

  1. Il modello aiax preclude due componenti importanti…PASSIONE E COMPETENZA…TUTTE E DUE SCONOSCIUTE A QUESTA PROPRIETÀ MARCHIGIANA…FV

  2. Il modello Fiorentina ha delle somiglianze con quello Ajax, un Ds competente come confermato dal CIES, una struttura solida, una proprietà che nei prossimi anni investirà nel centro sportivo e nello stadio. È altresì vero che per raggiungere certi risultati ci sono due strade, la prima quella che sta imboccando la Fiorentina che è lunga e difficile, la seconda quella che stanno percorrendo le milanesi. In entrambe non c’è la sicurezza di riuscire ma si mettono sul piatto rischi ben diversi. In caso di mancata Europa per il Bilan e l’Inter gli scenari che si aprono sono potenzialmente devastanti per questi tipi di club

  3. Masini è solo utopia finche ci sarà questa proprietà o ci dimentichiamo le parole detto dall’attuale pseudo presidente della Fiorentina il Gnigni , che la Champions sarebbe una rimessa .
    Sul fatto chi spende non è detto che vinca , si ma è più probabile che ci riesca che chi non spende.
    Inoltre il PSG da quando è stato acquistato dagli arabi da lottare per il centro classifica a vincere scudetti e coppe di Francia , su la Champions te la giochi con società di ugual forza economica e tecnica e per tanto li è un terno all’otto , ma almeno ci provano.
    Il solo problema del PSG è che ha sbagliato allenatori se gli dai un Guardiolo un Klopp un Conte tanto per citarne alcuni sono convinto che il discorso cambia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.