Questo sito contribuisce alla audience di

Il pagellone del MERCATO viola: dal portiere ai funamboli offensivi

“Finalmente è finita la rumba del calciomercato” diranno finalmente molti tifosi. Già, perchè dopo due mesi generali di trattative assurde, false piste e affari clamorosi, è bello anche tornare a pensare finalmente al calcio giocato. La Fiorentina per i tragici avvenimenti di Genova non sarà in campo domani sera, con la squadra di Pioli che inizierà il proprio percorso domenica prossima al Franchi contro il Chievo. Il mercato viola si è chiuso ieri con due cessioni: quella di Venuti e sopratutto quella di Saponara. Noi, abbiamo giudicato in settori il mercato viola, partendo ovviamente dalla porta.

PORTIERI VOTO 7 – Al momento dell’acquisto, il giovane portiere francese Alban Lafont sembrava a tutti un buon prospetto, una scommessa intrigante ma tutta da verificare sul campo. Certo, il campionato viola deve ancora cominciare, ma durante l’estate l’estremo difensore francese ha rassicurato più di un tifoso viola. Le premesse dopo anni di incertezze, sono decisamente buone. Sul fronte cessioni, Corvino non è riuscito a piazzare Dragowski e di conseguenza, Lafont avrà un vice di soli due anni più vecchio di lui. Linea…decisamente verde!

DIFESA VOTO 6  – Il reparto che in questo calciomercato possiamo giudicare “senza infamia e senza lode”. Dopo la tragica perdita del capitano viola Davide Astori, è stata riconfermata in blocco la difesa dello scorso anno (con Maxi Olivera che potrebbe ancora lasciare la Fiorentina). Ceccherini è una riserva di affidamento che all’occorrenza, può essere schierato anche come terzino destro. Desta qualche dubbio la posizione di Milenkovic, ma Pioli quest’anno è coperto anche sull’out di destra, dove Diks e Laurini potranno far rifiatare (o ‘riposizionare’ al centro) il difensore serbo.

CENTROCAMPO VOTO 5,5 – Ad inizio calciomercato, trovare un sostituto di Badelj pareva cosa vitale. Purtroppo l’unica operazione che la Fiorentina non ha svolto nei cosiddetti ruoli cardini è purtroppo quella relativa al regista. Norgaard, arrivato dal Brondby rappresenta per il momento una scommessa, dato che anche nel pre campionato è sembrato molto appesantito. Con molta probabilità, quando Veretout tornerà a disposizione di Pioli (dopo la squalifica) sarà lui il regista della Fiorentina. Gerson ed Edimilson dovrebbero giocarsi l’altro posto da mezz’ala assieme a Benassi, con il brasiliano ex Roma in netto vantaggio per ora. Scommesse, giocatori da rilanciare dopo alcuni infortuni e adattamenti. Il centrocampo è certamente il reparto che desta più dubbi.

ATTACCO VOTO 7 – Serviva il colpo da 90, e il colpo da 90 è arrivato. E’ vero, Marko Pjaca è sbarcato in riva all’Arno alle modalità che la Juventus voleva (prestito con riscatto e controriscatto a favore dei bianconeri), ma per questa stagione sarà a tutti gli effetti un calciatore viola, quello che volevano Corvino e Pioli. Mirallas risulta essere un ottimo acquisto per duttilità, esperienza e capacità tecniche. Il belga potrà essere un elemento molto utile nello scacchiere di Pioli durante la stagione. Per Eysseric verranno cercati acquirenti esteri, mentre il giovane Vlahovic sarà la riserva di Simeone. Forse, un po’ di esperienza in più anche in questo caso non avrebbe guastato. Ma per il ragazzo ex Partizan che sogna di essere il nuovo Ibra parlerà il campo…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

23 commenti

  1. Supercannabilover

    Settimo posto sarebbe un bel successo visto la rosa, ma sono in tante a crederci.

  2. SAMPDORIA E TORINO TECNICAMENTE SULLA CARTA SUPERIORI….10 POSTO GARANTITO…CHE ORGASMO!

  3. Anrein, cosa ci incastra il pessimismo ?
    Pjaca in due stagioni ha fatto 26 presenze (dato di fatto, nn opinione) prima giocava nel campionato Croato (!!) il ragazzino vice Simeone è la prima volta che si cimenta fuori da “casa”, il Belga (che è quello su cui nutro più aspettative) viene da un prestito in grecia. Su Hanko, l’hai mai visto giocare ? Scommessa ! Gerson è un armadio a due ante, mi sembra molto macchinoso, l’ultimo arrivato fuori dalla svizzera nn ha mai fatto nulla di che.
    Nn capisco per quale motivo se uno parla di mercato di scommesse è pessimista.
    Io nn sono ne ottimista me pessimista, sono realista e pragmatico.
    Il centrocampo mi sembra molto piatto, monocorde, nn c’è nessuno che possa far correre il pallone o rallentare il gioco a seconda delle gas i della partita.
    Ho letto che Amoruso ha detto che per lui questo ruolo lo può fare Jordano, vediamo, sono curioso.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.