Questo sito contribuisce alla audience di

Il problema di base che rende quasi impossibile l’operazione Berardi

Che quella per arrivare a Domenico Berardi sia una trattativa complicata è ormai risaputo. Le cifre sono troppo alte, certo, ma questo è senza dubbio un problema di secondo piano se si considera che il primo a non volere l’operazione è proprio il giocatore. Come riporta il Corriere dello Sport, infatti, Berardi avrebbe fatto sapere di volere solo e soltanto la Roma in caso di partenza. Se aggiungiamo che anche Eusebio Di Francesco non desidera altro che l’esterno del Sassuolo, la trattativa per arrivare a Berardi assume decisamente il carattere dell’impossibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Intanto si è fatto passare un mese e non si è comprato nessuno….. i soldi sono tutti a Casette d’Ete e come l’anno scorso arriveranno un altro paio di ciofeche straniere stile Gaspar, e qualche altro retrocesso nell’ultima settimana. Rassegnatevi questo è ciò chr vi concedono i munifici Marchigiani. Bonaaaa con loro e Corvino la Fiorentinna non esiste.

  2. L’unico problema è che il giocatore costa e la società viola prende solo prestiti (siamo all’accattonaggio). Ormai tutti i giocatori saranno eventualmente riscattati il prossimo anno quando il supermercato Fiorentina sarà preso d’assalto dalle società serie e che vogliono investire nel futuro. Negli ultimi anni, con la politica dei della valle, siamo scesi in classifica continuamente e questo sarà il nostro destino. Dobbiamo pregare solo che la serie A resti a 20 squadre così 3 peggiori di noi si dovrebbero trovare.

  3. Pio Canti Senefreghetti

    La trattativa per Berardi è complicata ,forse perche il giocatore vuole andare alla Roma ma anche perche per la Fiorentina Costa troppo, Sarri ora è arrivati al Chelsea ma Pasalic non si vede e la questione sembra complicarsi,anche il mondiale della Croazia è finito ma anche Pjaca sembra che al momento non arrivi e nemmeno se arriverà ,cosa ci inventerà la societa viola che scuse diranno ………… .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.