Il punto sul mercato: Amrabat strizza l’occhio alla cessione (ma ancora non a Juric). La pista francese che non si scalda per la porta

E’ un mercato più di uscite ormai in questa seconda fase della finestra di gennaio, per una Fiorentina che quello che doveva fare per completare la rosa l’ha già fatto. Qualcosa in più potrebbe arrivare per rintuzzare eventuali partenze, da concretizzare magari negli ultimi giorni: i candidati principali sono Marco Benassi e Sofyan Amrabat. Per l’azzurro l’ipotesi Empoli resta molto concreta, il marocchino invece era (ed è) ancora un po’ in bilico perché l’investimento per lui fu veramente importante un paio d’anni fa e la società viola non può certo svenderlo. Più facile che parta magari in prestito con qualche opzione d’acquisto: intanto dal ritiro della sua Nazionale il classe ’96 è rimasto possibilista sulle sue possibilità di cambio maglia: automatico il collegamento con il Torino di Juric, suo mentore a Verona. La voglia di lavorare ancora insieme ci sarebbe anche ma da entrambi i lati hanno smentito contatti, senza contare che i granata in quel reparto seguono anche Nandez.

Con la panchina contro il Genoa invece, è iniziata forse la fase del post Dragowski, vista scadenza vicina del suo contratto e gerarchie piuttosto emblematiche: il polacco non apprezza naturalmente la panchina e la decisione di Italiano costringe la società ad avviare già ora un lavoro alla ricerca magari del prossimo titolare, da affiancare a Terracciano. Come raccontato in giornata, pista fredda per quanto riguarda Yahia Fofana, classe 2000 del Le Havre e in scadenza di contratto a giugno. Su di lui è favorito l’Angers e in ogni caso non è prevista una partenza anticipata ad oggi. Si dovrà cercare altrove, magari con soluzioni più pronte alla porta viola.

Guarda i commenti (1)

  • Amrabat al Torino come parziale contropartita per Bremer , oppure uno scambio Nandez alla Fiorentina e Amrabat al Cagliari.

Articoli correlati