Questo sito contribuisce alla audience di

Il punto sul mercato: La rivoluzione mancina. E ora i soldi dove finiranno?

Mario Cognigni in compagnia di Pantaleo Corvino. Foto: Fiorentinanews.com

E’ avvenuta in pochi mesi la rivoluzione completa della fascia sinistra della Fiorentina. Via Pasqual a parametro zero mentre per Alonso i viola incasseranno 25 milioni più 3 di bonus. Al loro posto sono arrivati Milic e Olivera (ormai prossimo acquisto della Fiorentina), pagato circa 2 milioni di euro. Ora però si apre una grande questione, cosa ne sarà dei soldi incassati dalla cessione dello spagnolo? Una buona parte servirà per ripianare i bilanci con un occhio ai conti, come dicono Corvino e Freitas, mentre il resto sarà reinvestito, ma resta da capire su quali ruoli. Intanto la Fiorentina è pronta a dare Mati Fernandez in prestito per risparmiare 2 milioni lordi di ingaggio, e Corvino incontra Ramadani per chiudere l’affare Jovetic. Con il super procuratore a tirare le fila della trattativa c’è da pensare che alla fine JoJo tornerà alla Fiorentina con i viola che comunque non pagheranno l’ingaggio intero. Il mercato della Fiorentina, dunque, entra nel vivo. A poche ore dal termine la cessione di Alonso apre a molte idee.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

91 commenti

  1. Stefano, intanto mi fa piacere che tu sei diventato così popolare (ti cercano tutti) ma battute a parte e senza polemica, fammi dire un paio di cose:
    DDV e ADV, a Firenze sono ormai bruciati, se mi racconti quelle che sono inequivocabilmente delle balle, io come faccio a crederti anche qualora una volta dicessi la verità ?
    L’è come con le donne, se una ti racconta una fesseria una volta, per me ha chiuso, la pole essere la meglio sniacchera sulla piazza, ma per come la vedo io, sene va cercare un’altra. Poi ci sono anche i “becchi felici”; conoscevo uno che aveva la moglie fissa in trasferta pur lavorando in comune (!!!), gli amici provavano a spiegargli che forse era meglio che lui chiarisse questa cosa, ma lui nn ne voleva sapere “io la amo, dove la ritrovo una come lei ?” era la sua risposta.
    Ecco, a me pare che fra molti Dellavallici, il pensiero imperante sia questo (nn ho dato di becco a nessuno, sia chiaro, era per capirsi) negare l’evidenza per paura di quello che sarà in futuro.
    Poi è finisco, Firenze nn è Pisa (sempre senza polemica) qui nn c’è ne uno agli arresti domiciliari come Petroni, ne pretendenti pseudoarabi o di ditte di vigilanza, il livello è un po più alto e credo nn sia ragionevole pensare che si finisca come il Pisa (rivale storica, unica tifoseria che rispetto in Toscana e che vorrei rivedere in serie A per giocare l’unico vero derby che riconosco)

  2. I soldi ? si pagano i debiti , il rimanente in tasca loro. Chiamali fessi, e si tengono il loro giocattolo chiamato ” Fiorentina ” .

  3. XStefano una cosa l’hai detta giusta, i DV sono imprenditori e non tifosi ! allora come imprenditori mi domando il perchè hanno preso la Fiorentina,perchè hanno preso una squadra di calcio sapendo che da questo mondo si ricava poco e i loro bilanci costantemente in passivo ne sono conferma ?
    Potevano rilevare un azienda di lavatrici, materiale elettrico,ristorazione e via dicendo, ma no si sono voluti andare a impelagare in una squadra di calcio.
    Cosa è che lega ancora i DV a Firenze ? forse ilo miraggio di una speculazione edilizia che li ha portati ingenuamente a commettere il grande errore di sottovalutare Firenze e la sua amministrazione !, qui le cose che normalmente in altri luoghi si fanno in un iter accettabile , subiscono ritardi di anni e anni !
    Cosa aspettano ad andarsene visto che da questa piazza possono ricavare ben poco tranne un costante odio da parte della gente Il fatto poi di non essere tifosi lo aumenta in maniera esponenziale, è terribile, secondo mia logica (sbaglierò io !) è imprescindibile che ci compra una squadra di calcio ne sia anche il primo sostenitore, noi abbiamo un Diego della Valle che sono mesi che non si fa vedere, colui che comanda non viene neanche per la festa dei 90 anni ! Ma quale altro patron si sarebbe comportato così, che razza di persona è questo signore ?

  4. BARABBA,non ci provare a fare anche te la supercazzola come ogni tanto ammetto fa anche la società. Antognoni non ti è stato regalato dall’allora proprietario acquistandolo da fenomeno quale poi si è rivelato e pagandolo miliardi di lire,fu preso da ragazzotto,emerito sconosciuto che giocava in una squadretta di bassa categoria e di infimo livello. Andiamo su,te ce l’hai con la società attuale,e pur di screditarla spari su qualsiasi cosa si muove. Ammettilo e basta,non è male di nulla.

  5. Finiranno per azzerare i debiti, quelli sono i titoli che interessano ai DV. Vergogna

  6. x Stefano: con Ugolino Ugolini sono arrivato terzo in classifica, ed ho vinto la coppa Italia!….In più mi ha regalato Giancarlo Antognoni, non Benalouane…..Senza contare il fatto che non mi ha invischiato in Calciopoli, non mi ha raccontato supercazzole, stile Salah, non mi ha definito nè cliente nè persona poco perbene…….

  7. Scusa WOYZECK,lasciando perdere la proprietà,del quale non mi interessa una mazza(io sto con chi sta nella Fiorentina,Melloni,Pontello,Vittorio CG,DV),ma cosa vuol dire che il futuro si tingerà di grigio? Perché,rinfrescami la memoria,o come era il presente con quei proprietari che dal ’70 ad oggi hanno preceduto i DV? Era roseo? Vincevamo scudetti e coppe europee a grappoli? Giocavamo ogni anno in una coppa europea? Avevamo progetti da top club mondiale? Mah,si vede che in questi decenni che io ho seguito la mia squadra,(dal secondo scudetto del ’69 ad oggi),mi sono proprio perso qualcosa,perché io non ho mai visto e percepito niente di tutto questo roseo e fulgente spessore. Ma può darsi che mi sbagli. E non mi fare le solite frasi fatte del tipo che noi vogliamo la chiarezza,la passione,bla,bla,bla,perché non gliene frega una mazza avessimo di codeste cose ma interessa a tutti la posizione in classifica a fine stagione,e tu lo sai benissimo.

  8. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    Ciao Stefano buongiorno, sono diventato con il tempo un antidellavalliano e provo a spiegartene le ragioni . Al momento del loro avvento tutti felici ( e nessuno li conosceva anzi la maggioranza di noi era convinta che fossero quelli delle scarpe Valle verde. ..ma questo è un altro film ) perché finalmente avevamo un proprietario ricco ,importante e pieno di valide promesse che ben presto ci avrebbe consentito di vincere o quantomeno di lottare per tentare di vincere . Ed io ringrazio i Della Valle per quanto hanno fatto fino al momento in cui il patron / padrone è passato da fare la guerra al sistema calcio a fare la guerra al tifoso . Continuando ad ostentare la sua ricchezza ha chiuso i cordoni della borsa , e geloso dell’affetto che il tifoso manifestava ora per quel l’allenatore ora per quel giocatore , e si è chiuso con il suo lacchè ( vedi Cognigni ) nel suo fortino e non intende far niente per uscire da questa linea di galleggiamento fino a quando non vede esauditi i suoi desideri vedi cittadella costruita su terreni gratuiti . Addirittura è costretto a vendere l’argenteria di casa per farci sopravvivere , forse ai suoi errori perché non capisco quale imprenditore autorizzi spese per la sua azienda che lo portino sistematicamente in un rosso preoccupante . Non si tratta di spendere per vincere , perché vince uno solo , si tratta di trasparenza verso il tifoso ( da loro definito cliente ) . Sembra a mio avviso più una ripicca infantile, non mi fate fare quello che io voglio per aumentare il mio patrimonio? Bene allora vi tengo sotto scacco , vi faccio vivacchiare in attesa degli eventi .
    Siamo passati da essere tifosi ad essere clienti o ragionieri ( senza offesa ovviamente ) ; allora a questo punto ma parlo a titolo personale preferisco un altro proprietario anche più povero ma sincero ….
    Siamo passati , e qui Concludo , dall’ uscire con la racchia della classe all’uscire in macchina con la Schiffer senza combinare niente solo per il gusto di dire …” anche stasera sono uscito con una bella gnocca. ..non ho combinato niente …ma vuoi mettere la differenza con prima “

  9. Quello che devono fare i DV è soltanto andarsene al più presto… certo che se i tifosi ancora non hanno capito e non decidono di muoversi il futuro si tingerà di grigio scuro… i Supercazzolatori da competizione devono fare le valigie, con i loro sorrisetti finti e la lingua biforcuta…

  10. Facciamo chiarezza anche sui debiti la società Fiorentina i debiti c’è l’ha con il proprietario ovvero con DDV non con le banche , capire se tieni un debito con le banche quelle vuoi che rientri e gioco forza dovresti agire di conseguenza ovvero rientrando con la cessione di un giocatore vedi Alonso , inoltre ad inizio mercato proprio Corvino ha detto che i soldi incassati venivano reinvestiti , bene oggi è l’ultimo giorno di mercato per me fanno come i passati mercati se li tengono in saccoccia .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.