Questo sito contribuisce alla audience di

Il viola legato all’azzurro: il destino sempre agro-dolce di Biraghi

Un po’ come fatto in maglia viola, anche in azzurro Cristiano Biraghi ha avuto bisogno di un po’ di tempo per farsi apprezzare: giunto “solamente” a 26 anni, dopo una lunga militanza in Under 21, ieri super protagonista sul rettilineo finale di un Polonia-Italia che aveva dell’incredibile per la quantità di occasioni sciupate dal gruppo di Mancini. Punto fermo della Fiorentina ormai da un po’ di tempo ma con un destino mica facile anche in riva all’Arno: dopo un k.o. in casa del Chievo, nella passata stagione, qualche tifoso si era accanito eccessivamente contro di lui via social. Da quel picco basso però, Biraghi è risalito fino a guadagnarsi la fiducia viola e quella azzurra: da un destino che a Firenze sembrava amaro alla svolta in positivo. La stessa che ieri gli ha permesso di diventare match winner, dopo una gara non proprio brillantissima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.