Italiano: “Sulla classifica resto cauto, commettiamo errori che ci fanno soffrire. Sono felice per Dragowski, ha fatto un’ottima prestazione”

L’allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano ha fatto il punto della situazione dopo il successo ottenuto contro l’Atalanta: “E’ stata una partita importante a livello tattico, sono incontri che vince chi segna. Dragowski? E’ stato bravo a gestire tanti palloni, a distribuire palle giocabili. E’ una soddisfazione giocare alla pari dell’Atalanta, batterla è veramente straordinario. La quota di 42 punti ci allontana da qualcosa che non ci appartine più. I ragazzi sono orgogliosi di essere dove ci troviamo. Chi la guarda adesso si riempie gli occhi. Ma durante le partite commettiamo ancora degli errori che ci fanno soffrire troppo. Io resto cauto. Commisso? Renderlo felice e contento è una nostra missione”.

Poi ha proseguito: “Dopo la cessione di Vlahovic, ho avuto una sola preoccupazione; ovvero il fatto che con gli esterni non andiamo molto in gol. Piatek è un grande finalizzatore. Dragowski? Sono contento per lui. Ha vissuto un momento particolare, ma può capitare. E’ stato chiamato in causa oggi e ha fatto una gran parata. Il suo valore non si discute. Ringrazio il pubblico di oggi, è stato fantastico”.

Guarda i commenti (7)

  • Bravo Vincenzo, oggi prestazione maiuscola sotto il profilo della difesa. Certo, qualche sbavatura c'è stata e avrebbero potuto andare in vantaggio loro, ma x la prima volta in questo campionato ho visto una fiorentina più coperta dietro. Se impari a coprirti un pò di più qualche volta e a rischiare meno, questa squadra può diventare devastante. Abbiamo perso molti punti perchè ti sei intestardito ad essere un nuovo Zeman, ma nel calcio si vince se sei anche un Trap. Se trovi la via di mezzo, sopratutto nel prox campionato, il futuro è tutto nostro.

  • Se guardiamo gli altri..stiamo meglio noi..ma comunque bisogna migliorare sempre!

  • O tonchio e tu devi correggerli te.
    Sempre scuse
    Vaiaaaaaaa vaiaaaaaaa vaiaaaaaaa vaiaaaaaaa

  • Che spettacolo questa Fiorentina.
    Gioco, spettacolo, grinta e punti.
    Lo dissi in tempi non molto sospetti che non era un attaccante a fare la differenza, ma la capacità e le doti, tecniche ed umane, di questo signore allenatore.
    Un uomo che mastica calcio e se ne intende come pochi, molto superiore all antipatico collega bergamasco e a tanti altri.
    Oggi vittoria poco zemaniana e molto trapattoniana, ma tutti corti uniti, concentrati e vogliosi di vincere.
    Un capolavoro, bravi gli interpreti, ma il genio è proprio Italiano, gran regista di questo finora splendido film
    Forza Fiorentina!💜

  • Bravo mister nastasic e cacaglion in panchina hai capito e si fa risultato...
    Se capivi prima si faceva anche con la Lazio...
    Occhio con i sudicio i movimenti di gonzales e sottil sono fondamentali altrimenti piontek unne vede una ....
    Mi auguro che tu l ha indovini
    forza viola

Articoli correlati