Kuzmanovic: “Vlahovic aveva altre offerte, dispiace per Firenze che abbia voluto solo la Juve. Cabral può somigliare all’Adriano interista”

Ex calciatore viola ma anche ex compagno di Cabral al Basilea, Zdravko Kuzmanovic oggi fa il direttore sportivo del Proleter Novi Sad e a Radio Bruno ha parlato dell’addio di Vlahovic e del brasiliano:

“Sono contento per lui ma mi dispiace per i tifosi viola, aveva tante altre offerte, so che a Firenze la notizia fa male ma il ragazzo ha deciso così. Gli voglio bene ma mi dispiace che abbia scelto la Juve in questo momento, so la rivalità che c’è ma non si può fare niente. Speravo che scegliesse un altro club. A lui era rimasto un anno e mezzo di contratto, 75 milioni sono tanti soldi e sono contento per la Fiorentina che ora può costruire una bella squadra. Sono sicuro al 100% che Firenze troverà un altro Vlahovic.

Cabral? E’ un giocatore bravo però deve dimostrare in Italia che vale, ha fisico e tutto il resto ma non deve dimenticare che la lega svizzera non è la Serie A. Ha tanta pressione perché arriva da giocatore molto caro e deve funzionare subito, anche lui è giovane e deve dimostrare di essere forte. La differenza è data dal ritmo, poi ci sono difensori più forti, i soldi pagati dalla Fiorentina possono essere una pressione per lui. Il club deve avere pazienza e dargli spazio.

E’ un tipo molto tranquillo, non fa mai casino, lavora ed è un bravo ragazzo. Ora si deve mettere alla prova perché cambia ambiente, non deve perdere la testa. Se non la perde può diventare molto forte per la Fiorentina. Ha qualche somiglianza con l’Adriano dell’Inter, ha una forza simile”.

Guarda i commenti (2)

Articoli correlati