La costruzione dal basso della Fiorentina? Una risorsa che ha bisogno di un grosso miglioramento di Dragowski

Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com©

Efficace tra i pali, discontinuo nelle uscite, un po’ farraginoso nella gestione con i piedi: il Dragowski visto fin qui è un po’ questo e per la Fiorentina di ora non rappresenta probabilmente il massimo della vita. L’uscita scriteriata della prima giornata, e la folle decisione di Pairetto, hanno penalizzato la squadra viola a Roma e per il resto il polacco si è visto spesso recapitare il pallone rasoterra dai compagni. La filosofia di Italiano d’altra parte è chiara, è quella del calcio moderno, della costruzione dal basso e con l’esigenza massima di poter agire anche con il portiere, senza perdere in qualità. Sia con l’Inter che a Genova qualche brivido di troppo, a volta anche per tocchi dei compagni non precisissimi, ma con una sensazione generale di sicurezza ancora da acquisire: c’è anche Dragowski quindi tra le situazioni con “ampio margine di miglioramento”, come definito da Italiano.

Guarda i commenti (9)

  • Il problema di Dragowski sono i cali di concentrazione durante la partita, non i piedi. Contro l'Inter avrà sbagliato un paio di passaggi (di cui uno pericolosissimo per, appunto, calo di attenzione).

  • Provate a contare i rinvii di piede che sbaglia almeno la metà in ogni partita

  • O ma ce l'avete con Drago, ma non ci capite niente Ne di portieri ne di fase di costruzione dal basso. Leggete un pó di libri di calcio e poi scrivete degli articoli con del senno. Che ha fatto Drago contro l'Inter di sbagliato? Solo un mezza palla colpita a cercare un verticalizzazione. Dovete misurare le prestazioni anche in base all'avversario. L'Inter non è il Torino!

  • Dovevamo prendere maksinovic a zero ma per fare rinnovare milenkovic abbiamo dovuto prendere nastasic e fare un favore a ramadami. Poi la società mi viene ha fare la morale sui procuratori. Quarta da più garanzie di Igor

  • Deve migliorare ma se si smette di dargli il pallone non si fa prima e poi italiano non ha sempre detto che non vuole vedere palloni dati indietro?

Articoli correlati