Questo sito contribuisce alla audience di

La dura vita di Simeone: il Torino ricompone il duo roccioso proprio contro di lui

Dopo l’assenza per squalifica nella sconfitta dell’Olimpico contro la Roma, Mazzarri ritroverà domani l’alter ego di N’Koulou, ovvero Nicolas Burdisso, centrale roccioso e spesso per altro accostato alla Fiorentina in passato. Un rientro percepito come fondamentale dalle parti della Mole, perché è stato proprio Burdisso una delle poche note liete della stagione granata: giunto da riserva sulla carta, l’argentino ha sfruttato i problemi fisici di Lyanco e Bonifazi. E per Simeone la vita si farà davvero dura domani, contro due centrali così arcigni, da affrontare magari con un po’ meno di solitudine rispetto al solito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Pio Canti Senefreghetti

    Il problema è che si gioca senza punte vere ,Pioli a volte ha sbagliato certo ,ma sta facendo forse il massimo con la qualità che ha a disposizione e la posizione in classifica e quella giusta posizione più o meno ,se non cinsara un cambiamento ne fare calcio di societa e proprieta cambiera poco anche nelle stagioni a venire ,ossia fino a quando ci saranno loro come proprieta,e non è polemica insensata, è che si voglia sentire o no, la pura e Santa verità .

  2. Tanto se lo marca burdisso oppure lo Marco io non segna neanche se gli spostano la porta.

  3. Onestamente Simeone non è un centravanti purtroppo l’allenatore non lo vuole capire e continua a tenere fuori ruolo sia lui che Chiesa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.