La Fiorentina cerca l’ultimo colpo. L’obiettivo numero uno è sempre più lontano, ma ora c’è l’idea Barak

I dirigenti della Fiorentina, con il rinnovo di Milenkovic, non hanno più da prendere un centrale in difesa e hanno il tempo di concentrarsi sul centrocampo.

L’obiettivo numero uno però è sempre più lontano, si legge su La Gazzetta dello Sport, ed è Giovani Lo Celso. L’argentino sarebbe stato il profilo perfetto, perché avrebbe dato personalità e esperienza internazionale alla squadra. Il fatto è che lo stesso Lo Celso vuole fortemente tornare al Villarreal.

Resta invece in piedi una trattativa per Nedim Bajrami. Ma nelle ultime ore è spuntato un nome interessante: Antonin Barak. Lo avete letto ieri su Fiorentinanews.com, lo ribadisce stamani anche il giornale sportivo già citato. Al momento è poco più che un’idea, ma uno dei gioielli gialloblu è sul mercato, anche perché lui stesso vuole salire di categoria e all’ambiziosa Fiorentina non direbbe di no.

Guarda i commenti (16)

  • I più belli sono quelli che mettono pollici versi senza senso.....e criticano a prescinere.... Felice di tifare Fiorentina, ancor più felice di non vivere a Firenze!!!!!

  • Lo Celso è fuori rosa, se salta il trasferimento al Villareal è da prendere di corsa, a costo di lasciare fuori Kouamè dalla lista.

  • O guardiamo se almeno questo arriva. A parte Benassi, Kokorin e Nastasic io non venderei nessun altro. A gennaio si vedrà. Ora pensiamo alla Cremonese, sar già un lotta e attenti al colpaccio, loro sono molto veloci nei contropiede. FV

  • Ardito, il 90% dei campioni avuti a Firenze, erano talenti emergenti come Barak. Bati, Baggio, Rui Costa, Jovetic, Toni, Vlahovic, Toldo, Dunga, Frey e tanti altri ... Di quelli già famosi hanno reso Passarella e Bertoni, ma ad esempio Socrates, Gomez, Ribery, Amor, Kuba, Anderson, Sissoko, Suarez e tanti altri hanno fatto flop ... prefersico uno con la "fame" di arrivare, rispetto all'esubero della grande squadra straniera.

  • Finalmente trattiamo uno che vede la porta ! E non diamo via Zurko che lo scorso anno ne ha fatti 6.

  • Io Barak lo prenderei al volo! Viene da Verona, scuola Juric come Amrabat, anche se non hanno giocato insieme già questo lo vedo come una garanzia, conosce bene il campionato italiano e non ha 30 anni, quindi rivendibile.....A quel punto farei anche un bello scambio col Bologna: Zurkowski-Orsolini
    Con Barak parte alta del centrocampo, dietro Amrabat e Mandragora, ai lati Gonzalez e Ikone (Orsolini) e Jovic punta avremmo buona copertura difensiva e ottima tecnica in attacco!
    Poi, se proprio vogliamo regalarci la ciliegina, visto che Nastasic temo sia una tassa da pagare per il rinnovo di Milenkovic, prendiamo uno DECENTE al posto di Quarta, contro il Betis ha fatto cose che nemmeno nei dilettanti.....a vederlo giocare fa quasi rimpiangere il buon Tomovic!

  • il Barak visto l'anno scorso è una bella realtà, anche se giocava dietro le punte più da trequarti che da esterno di centrocampo. Il tottenam ha messo fuori rosa, oltre che Lo Celso anche Ndombelè.... forse in questo caso un tentativo si potrebbe fare... si poteva fare anche prima di Mandragora a dire la verità... esperienza internazionale, può giocare sia centrale che a due a centrocampo e può anche fare il terzo a sinistra. Lungi da me da fare il DS dei poveri ma è un giocatore forte e ci sta pensando il Napoli per sostituire Fabian Ruiz.

  • Scusate volevo fare una precisazione, non metto in dubbio che questo Barak sia un giocatore forte, ma attenzione non è detto che un giocatore che in una squadra si esprime al massimo, andando poi in un altro contesto non dia lo stesso rendimento, le ragioni possono essere tante, il ruolo in campo che gli da l'allenatore, il modulo di gioco diverso e altro. Un esempio è Amrabat che nel Verona era un perno del centrocampo, a Firenze non si è espresso fino ad adesso nello stesso modo ed è stato pagato molti soldi. Spero che gli esperti (poco) di calcio della Fiorentina sappiano valutare al meglio.

  • Ma é il nipote di Mubarak?
    Sentiamo Silvio se ci mette una parola buona

  • A me invece le parole di Joe Barone paiono chiarissime : " “Siamo felici di aver portato a Firenze calciatori come Dodô, Mandragora Gollini e Jovic, perché aiutano ad attrarre anche calciatori che hanno già giocato in Europa”.

    Più chiare di così......ergo se non sarà Lo Celso mi aspetto che sarà un altro di quel livello e con quella esperienza ma non certamente Barak ne tantomeno Bajrami.
    Poi oh, se Joe ha sparato una fregnaccia e non manterrà quello che ha detto.....

  • Ottimo giocatore, forte fisicamente, meno spettacolare ma più utile di Lo Celso, oltretutto con il vizio del gol. Sarebbe un bel colpo per noi.

Articoli correlati