Questo sito contribuisce alla audience di

La Roma ha scelto Badelj…ma per la prossima stagione

La storia tra Milan Badelj e la Fiorentina sta per concludersi, probabilmente non a gennaio ma a giugno.

Ma andiamo con ordine. La scorsa estate il centrocampista croato ha cambiato procuratore, lasciando Dejan Joksimovic, protagonista per anni di parole dure contro la società viola che, a suo dire, non gli avrebbe pagato delle provvigioni quando il croato si è trasferito a Firenze dall’Amburgo. Tra l’altro al suo posto è arrivato Alessandro Lucci, agente invece che ha da sempre rapporti molto buoni con la società viola.

Questa situazione ha sicuramente agevolato il fatto che il giocatore restasse a Firenze la scorsa estate, con la Viola che, ceduti tutti i big, ha rinunciato a venderlo ad una cifra adeguata (a Giugno andrà in scadenza di contratto), facendo felice Pioli che su di lui ha poggiato la ricostruzione tecnica del centrocampo della Fiorentina.

Corvino vorrebbe ora rinnovargli il contratto, ma il nazionale croato ha fatto capire in più salse che vorrebbe crescere andando a giocare in una squadra più forte (che giochi la Champions e che lotti per i vertici anche in campionato), ma restando, possibilmente, in Italia, dove di certo non mancano gli estimatori: le due milanesi e le due romane. E proprio la Roma, tramite il ds Monchi, ha avuto un contatto con Lucci nelle scorse settimane.

La strada sarebbe tracciata: a gennaio Pioli non se ne disferebbe per niente al mondo, Badelj vuole preparare da titolare fisso il Mondiale, la Fiorentina a pochi mesi dalla scadenza del suo contratto monetizzerebbe comunque pochissimo e, infine, la Roma ha già De Rossi e Gonalons in quel ruolo, con il francese che fin qui non ha entusiasmato ma che domenica a Verona con il Chievo è apparso in crescita. Tutto rinviato a giugno dunque, con la Fiorentina che dopo aver incassato circa 110 milioni di euro dalle ricche cessioni dello scorso anno, per far felice Pioli ha potuto fare questo sacrificio economico senza grande sofferenza, mentre la Roma potrà prendere un gran bel giocatore gratis, offrendogli un ingaggio da 2,5 milioni all’anno più bonus, il doppio o poco più di quanto oggi percepisce a Firenze.

A meno che Corvino non si superi e lo convinca a restare, ma le speranze ad oggi sono davvero poche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. In questo caso sono completamente d’accordo con FEDE2. Un po’ di soldini ci sono,e allora prenderei subito un buon mediano che lo possa sostituire,poi direi al signor Badelj che dal 1* gennaio al 30 giugno lui non giocherà ne campionato,né coppa Italia,e neppure le amichevoli del giovedì,e che se vuole restare in forma per giocare titolare i mondiali di luglio prossimo,deve accettare di andarsene subito,facendoci prendere almeno due spicci per la sua cessione. Nessuna ripicca,nessun capriccio societario,semplicemente lui tende a fare il suo bene,e la Fiorentina deve tendere a fare il bene della squadra. O trova una squadra che lo prende subito e paga qualche milione perché ancora non è svincolato,oppure dovrà sperare che il ct della Croazia lo faccia giocare titolare anche se saranno sei mesi che non mette piede in campo. Ognuno deve portare acqua al proprio mulino,basta con i calciatori che fanno sempre il loro tornaconto,fregandosene d le società che gli pagano fior di stipendi più che salati.

  2. X me farebbe tribuna fino a giugno

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.