Questo sito contribuisce alla audience di

La solita rigidezza di Corvino: con Toni funzionò ma ora…

La situazione dei due croati è più che chiara: Pasalic e Pjaca hanno detto sì alla Fiorentina ma Chelsea e Juventus non hanno nessuna voglia di piegarsi al diritto di riscatto proposto da Corvino, cioè a darli gratis e senza garanzie di incasso futuro. Un bel pantano  in cui il dg viola è incappato e dal quale non sembra voler uscire con troppe concessioni ai dirimpettai. D’altronde la sua strategia è sempre stata legata alla rigidezza, come quando la ebbe vinta con Zamparini e prese Luca Toni per 10 milioni. Era un’altra Fiorentina, con altri Della Valle e probabilmente un altro calcio, ma la strategia del Corvo è rimasta invariata. I prossimi giorni ci diranno se avrà avuto ragione o meno, anche se la trattativa per Pasalic sembra definitivamente saltata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

22 commenti

  1. Marcello(Marcello Vanni)

    La rigidità di Corvino può funzionare con scuadre come il Palermo per giocatori che ancora devono ” esplodere,” come appunto Toni e come possono essere i 2 Croati c’è il particolare che Chelsea e juve sono colossi che dei due ” spiccioli” di Corvino possono farne.hw meno senza problemi …

  2. STEFANO o sei bugiardo e in malafede te o è bugiarda la redazione che nell’articolo delle 9.28 dice che i soldi accantonati per il centro sportivo che non c’è (strana sta cosa si accantona per un qualcosa che non è neanche sulla carta , non ci sono preventivi di costruzione , non c’è ancora un’area su cui costruire, solo idee quindi su cosa si accantona ?) vengono presi dall’ attivo di bilancio ……e indovina io credo alla redazione perchè non è faziosa ne portatrice di interessi e poi tu ne avessi mai azzeccata una in questi ultimi due !!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.