Questo sito contribuisce alla audience di

L’accusa: “Montezemolo e soci guadagnano milioni mentre lo Stato si accolla i costi”. E Diego Della Valle è il socio che ha guadagnato di più

Sul sito de L’Espresso, troviamo un’accusa agli ex soci di Italo da parte del settimanale politico: “Il presidente di Ntv ha ceduto la società dei treni veloci a un fondo Usa per 2 miliardi di euro. Tutti gli azionisti ci hanno guadagnato. Ma il rilancio della società è arrivato grazie alle nuove tariffe decise dall’Authority. L’affare è andato alla grande per il presidente Luca Cordero di Montezemolo e i suoi due soci fondatori, Diego Della Valle e Gianni Punzo, oltre che per gli altri azionisti di maggioranza. I tre fondatori, anche tenendo conto dell’investimento iniziale e della successiva ricapitalizzazione, hanno guadagnato rispettivamente 240 milioni di euro per Montezemolo, 320 per Della Valle e 140 per Punzo. Intanto sui treni di Stato, quelli dei pendolari, continuano i disagi. Nel 2015 Ntv è entrata in sofferenza, è stata aiutata da un alleggerimento del pedaggio che quotidianamente si paga a Ferrovie dello Stato per viaggiare sui binari dell’alta velocitàUn alleggerimento deciso dall’Authority per i trasporti così come prevede la legge. Prima della crisi il costo era di 12 euro al chilometro per ciascun treno, dopo è stato di sette euro. Dunque, il pedaggio è stato quasi dimezzato, alleggerendo i conti di Italo. Per capirci, nel 2017 l’azienda ha previsto di percorrere 15 milioni di chilometri, vale a dire una spesa di 105 milioni di euro per correre sui binari ferroviari dell’alta velocità, risparmiandone 75. La differenza, ovviamente, è stata pagata dai pendolari che viaggiano sulle sgangherate ferrovie locali, per circa 600 milioni, e dalle Regioni che, solo nel 2016 hanno versato nelle casse di Trenitalia 1,92 miliardi, con una maggiore spesa del 4,3 per cento. Insomma, Montezemolo&co incassano, e il pendolare paga per tutti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Questi sono gli imprenditori italiani. E DVD voleva fare i suoi affari con i sei nostri aggratis suolo stadio etc etc. È mi riesce anche a me fare gli imprenditori con i soldi degli altri. SEGLIAAAA

  2. marco jesi anti prescritti

    chissà perchè in italia le privatizzazioni di società nevralgiche peggiorano il servizio e costano ai cittadini un sacco di soldi,sia come costo di uso che come aiuti fiscali,e poi che cosa centra infangare l’espresso? mah!?!?

  3. DI SICURO DIEGO DV È UNA PERSONA INTELLIGENTE CHE SA FARE I SUOI INTERESSI..DISPIACE CHE NON GLI INTERESSI MINIMAMENTE LA FIORENTINA E CHE L’ABBIA TRASFORMATA IN UNA SQUADRA DA CENTRO CLASSIFICA..FV

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*