Questo sito contribuisce alla audience di

Lampi di vero Gil Dias

Il momento negativo di Cyril Thereau ha spalancato le porte per una maglia da titolare a Gil Dias, che contro la Juventus è sembrato un altro giocatore rispetto a quello visto fino ad ora. Certo, qualche sprazzo di talento l’aveva mostrato ma in mezzo a delle prestazioni nel complesso negative e che avevano sollevato più di qualche dubbio sulla cifra del suo riscatto (venti milioni di euro, ndr). La prestazione di venerdì ha consegnato a Pioli un giocatore diverso, che poteva entrare nel cuore di Firenze se solo quel tiro fosse entrato invece di colpire il palo e finire poi nelle mani di Buffon. Il futuro è dalla sua parte e potrà ritagliarsi un ruolo importante nella Fiorentina del presente e del futuro: l’importante è che trovi quella continuità che fino ad ora sembra mancato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. lampi.. sprazzi un giocatore diverso ma come li vedete i giocatori? non salta mai l’uomo si accentra sempre mai che vada sul fondo lento e moscio al suo confronto tello era un fulmine di guerra …e poi venti milioni fra due anni ma per favore facciamo giocare i nostri almeno li cresciamo e valorizziamo e poi vorrei capire come mai questo e’ la prima scelta della panchina ed ha avuto tante occasioni e qualcun altro niente vedi lo faso e qualche altro giovane..forse e’ un problema di procuratori?

  2. A me continua a non piacere. Lo vedo abbastanza lento,molto impacciato e poco adatto tatticamente. Per i 20 milioni che servirebbero per riscattarlo,trovi senza dubbio molti giocatori superiori,ma parecchio superiori.

  3. Io non sono così positivo nei confronti di un utilizzo di Dias perchè penso che a 20 mln non lo riscatteremmo mai e, inoltre, impedisce la valorizzazione di profili nostri come Sottil. No, non mi sembra una gran strategia.

  4. Deve essere più determinato e concreto.

  5. A me piace poi l eventuale riscatto e tra 2 anni

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*