Questo sito contribuisce alla audience di

LE LEZIONI DI CIVILTA’ DA NAPOLI: “FIRENZE E’ TRISTE. MA COSA DOBBIAMO ASPETTARCI DA UNA TIFOSERIA CHE NON PERDE OCCASIONE PER INSULTARE I MORTI DELL’HEYSEL?”. UN’ESCALATION DI INSIPIENZA ESILARANTE

Nella nostra quotidiana azione di monitoraggio del mondo giornalistico internet, purtroppo ci siamo imbattuti in un articolo scritto da un certo Armando De Martino per Il Napolista. La sua analisi di Firenze e del mondo Fiorentina, non richiesta per altro da nessuno e della quale se ne faceva anche volentieri a meno, parte da una citazione del poeta francese, Alfred de Musset che scriveva: “Firenze è triste; è il Medioevo che ancora vive tra noi”. Tutto questo per arrivare a stigmatizzare i cori (stupidi e veramente di basso livello, ci mancherebbe altro) della Curva Fiesole verso Napoli e i napoletani. Peccato però che le argomentazioni portate avanti in seguito siano aberranti e facciano riferimento ad una realtà completamente immaginata dal suddetto. De Martino è riuscito a vedere “una settimana intera di provocazioni, stucchevoli sfottò” prima di Fiorentina-Napoli, tutto questo solamente per un post fatto dalla società con Simeone che mostra il suo tre, dopo la tripletta fatta agli azzurri nella passata stagione.

Da qui in poi è un’escalation formidabile. Scrive ancora: “Anni ed anni di campionati anonimi, di prospettive deluse, di campioncini formati per fare cassa. Nulla di interessante, se non l’essere ricordati per aver fermato il Napoli in lotta per lo scudetto. La Fiorentina ha avuto un ruolo, in una serie A che non l’annovera da decenni nella élite delle sue partecipanti. E questo ruolo, come quei locali che hanno solo un’attrazione, lo hanno speso per poter creare un minimo di interesse per una gara tra una prima della classe ed una di medio-bassa classifica”. Bene, vorremmo ricordare a questo esimio signore che i campionati anonimi dei viola sono due (aspettiamo a parlare di stagione anonima per quella in corso), non certo anni ed anni. Il passaggio sul fatto che la Fiorentina da decenni non è nell’elite del calcio italiano è semplicemente esilarante, anche perché stiamo parlando di una squadra che è quinta nella classifica all time di punti fatti dietro solo le tre strisciate e la Roma e davanti anche ad un certo Napoli che ha avuto, quello sì, decenni di anonimato, riuscendo solo ad alzare la testa con Maradona e negli ultimi anni della gestione De Laurentiis.

Gran finale con ritorno ancora sulla mancanza di civiltà di Firenze: “D’altronde cosa bisogna aspettarsi da una tifoseria che non perde mai occasione per insultare i morti dell’Heysel? Niente di buono, niente di dignitoso per un popolo che ha spiegato all’Italia la grandezza culturale sotto ogni sua forma, ma manifesta solo le viscere avvelenate di una provincia intellettuale”. Detto che la grandezza culturale di Firenze in Italia e nel mondo resta, vogliamo ritornare a parlare della civiltà allo stadio? Facciamolo. Ognuno purtroppo ha gli stupidi che merita. Fortunatamente qui sono molto pochi e fortunatamente qui non si verificano fatti incresciosi da molti anni ormai. Pensi al fatto che il suo presidente De Laurentiis ha parlato chiaramente di infiltrazioni criminali al San Paolo, senza contare le decine di testimonianze sul clima di terrore che i clan della Camorra hanno creato allo stadio. Pensi a questi fatti che sono enormemente più importanti e da combattere con tutte le nostre forze, poi viene il resto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

52 commenti

  1. Lasciando da parte il fatto che la città di Napoli è l’ultima della classe in Italia (per essere generosissimi) per legalità e soprattutto civiltà, la squadra di calcio del Napoli “non è una prima della classe” come millanta questo ……, è semplicemente una delle 19 squadre perdenti del campionato italiano di Serie A. In questo è identica alla Fiorentina e al Frosinone, che però sono squadre di città civili…

  2. Questo è il risultato che 4 gatti imbecilli hanno ottenuto. L articolo di questo personaggio non lo commento in quanto è un mix di stupidità e di farneticazioni. I problema sono sempre i soliti. Fanno più rumore 4 ignoranti che tutto il resto. Bisognerebbe far fare un test di intelligenza prima di entrare allo stadio. So che è impossibile, ma se così fosse le curve sarebbero completamente vuote e tutto sarebbe migliore.

  3. Ma cosa si può sperare da uno che annovera dalla sua parte Genni la carogna? Ma come rosica questo signore! Ma che dobbiamo fare: la delusione dei napoletani è enorme perché. per loro colpe, al Franchi hanno mollato lo scudetto per due anni consecutivi. Il resto sono solo discorsi inutili.

  4. Parlano di civiltà proprio a Napoli dove il il senso civico è un optional, vedi passare con il rosso non pagare assicurazioni ,tasse e la Camorra dove la mettiamo?

  5. Questo stà ancora a rosicare per l’anno scorso. La tifoseria napoletana (perché di quello si parla, nn dei napoletani in genere, ne della città di Napoli in se) certi cori se li piglia su tutti i campi da anni, così come i bergamaschi si pigliano di contadini, i sampdoriani di pesciauoli, i granata di bovini e noi di alluvionati. Solo che loro, i tifosi napoletani, piangono. Lo hanno sempre fatto. Io meli ricordo negli anni 80 tirare le arance con le lamette dentro, con una mano, salvo correre a nascondersi dietro la polizia piagnucolanti quando ricevevano la logica reazione alle loro vigliaccate.
    Oggi fanno uguale: fissano l’appuntamento con gli interisti per fare a botte, poi quando vedono la malaparata danno gas e fanno il morto. Ma allo stadio fanno le vittime, gli innocenti bersagli del razzismo italiano.
    Nn conosco questo signore, ma come detto, stà ancora a rosicare
    per l’anno scorso, nn c’è da rispondergli, basta una sonora risata 😂😂😂😂

  6. Poveri napoletani avete pure il coraggio di insegnare la civilta’ ai fiorentini. Voi non siete degni di parlare. Dove passate voi create solo casini, disordini, razie ed altro. Per come vi comportate negli stadi vi vieterei l’accesso. Poveri illusi lo scudetto non lo vincerete mai

  7. Purtroppo di IMBECILLI è pieno il mondo, ma la tifoseria partenopea non ricorda quello che hanno fatto prima, durante e dopo la finale di coppa Italia contro di noi, con ciò gli IMBECILLI abbondano purtroppo è le persone per bene ne pagano le conseguenze

  8. Purtroppo ci sono tifosi imbecilli da tutte le parti e anche imbecilli nella categoria giornalisti e questo ne fa parte .

  9. Non condivido quanto sto per dire ma il fatto che tantissime tifoserie d’Italia sfottano duramente i tifosi del Napoli si riconduca in definitiva ad un senso di superiorità interiore rispetto alla città partenopea che viene vista dai più come uno dei mali della nazione.

  10. ci hanno rubato una coppa italia con metodi sporchi (e mi limito…), sono stati anni in b e c e parlano pure??? il vostro posto è la lega pro cari napoletani, la vostra storia ha un solo nome: napoli soccer.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.