Le nostre PAGELLE: Dragowski ancora sopra le righe. Biraghi perennemente fuori posizione. Se vedi i giocatori che hai e che hanno loro capisci perché è arrivata questa sconfitta

Dragowski: 7 Non gli danno nemmeno il tempo di piazzarsi in porta che subito deve rendersi protagonista di una paratona in controtempo su Barella. Poi il centrocampista dell’Inter si rifà piazzandogli la palla all’angolino. Toglie due palloni all’angolino nel secondo tempo e si concede anche una bella uscitina a vuoto. Bastoni però lo grazia, mettendo fuori di testa, praticamente a porta vuota.

Martinez Quarta: 6 Tunnel a Perisic e filtrante per Bonaventura, in un’azione fa vedere quanto sia bravo anche con il pallone tra i piedi. E difatti non ha mai paura di spingersi in avanti e far guadagnare alla squadra molti metri. Nel secondo tempo la sua furia un po’ si placa, ma restano sempre note positive intorno alla prestazione dell’argentino.

Pezzella: 5,5 Giocare contro l’attacco dell’Inter non è esattamente come prendere un bel thè caldo al centro sportivo per merenda. E difatti ogni qualvolta Lukaku prende posizione è la fine per lui.

Igor: 5 Purtroppo sverniciato da Hakimi in occasione del secondo gol. Finisce a terra e prova a chiedere fallo, ma sinceramente non ci sta come chiamata. Fa molta fatica a contenere il marocchino e la sua velocità prorompente.

Venuti: 5 Siamo più o meno alle solite. Bravo ragazzo, grande abnegazione e attaccamento alla maglia. Ma restano sempre grandi limiti. Limiti dei quali approfitta Perisic. Ma soprattutto, se tu a destra hai lui e i nerazzurri Hakimi, capisci perché partite così possano finire 2-0 per gli avversari. Malcuit: 6 Difende bene un pallone sulla trequarti e calcia alto. In pochi minuti non è che si possa chiedere tanto di più ad un ragazzo che è arrivato da pochi giorni.

Bonaventura: 6,5 Ha la sfortuna di trovarsi davanti un grande portiere come Handanovic (e la traversa). E contro il il numero uno nerazzurro non basta calciare una bomba per essere certi di poter esultare. Per lui vale quello che possiamo dire per molti: primo tempo sicuramente molto positivo e ripresa in calando, specialmente dopo il raddoppio nerazzurro.

Amrabat: 6 Prova a reggere dall’inizio alla fine e non risparmia anche colpi proibiti agli avversari.

Borja Valero: 5,5 Un po’ ai margini della partita, forse in difficoltà per i ritmi. Kouame: 5 Siamo ancora in attesa che entri in partita e che non cada a terra appena viene toccato.

Biraghi: 5 Fisso fuori posizione. Non c’è mai un raddoppio su Hakimi che si ritrova ad avere un’autostrada davanti, specialmente nel secondo tempo. Prova a battere Handanovic con una conclusione che però risulta centrale e viene respinta dello sloveno. Barreca: SV.

Eysseric: 5,5 Alzi la mano chi, vedendo il suo nome in formazione titolare, non ha storto la bocca. Eppure il primo tempo del francese non è neanche stato negativo, anzi. Il problema è che sparito con l’andare del match. Fatto del quale si è accorto Prandelli che lo ha chiamato in panchina quando era stato fatto fuori da ogni manovra viola. Pulgar: SV.

Vlahovic: 5,5 Serata difficile per lui, perché non deve essere bello ritrovarsi in mezzo a tre cristoni grandi, grossi e con il fuoco negli occhi. I primi 30 minuti li passa in solitudine. Quando viene affiancato da Kouame le cose però non è cambino molto, nel senso che non ha a disposizione palloni per poter calciare verso la porta avversaria. Kokorin: SV.

Prandelli: 5,5 Fin da subito è chiaro il suo intento ovvero coprirsi il più possibile e cercare di contenere l’Inter. Ma il piano si rivela fallace e viene mandato all’aria da Barella. Ciò nonostante per una sessantina di minuti la sua squadra non demerita, anzi. Alla fine però non resta che alzare bandiera bianca anche perché i nuovi entrati non riescono a dare una verve nuova a questa formazione.

Guarda i commenti (32)

  • Hai ragione Enricob. Scrivendo sopra le righe e quindi alludendo a eccessivo esagerato viene evidenziato un giudizio negativo quando l'intento era l'esatto contrario.

  • Essieryc a me nn piace, fosse per me, nn vedrebbe mai il campo, ma ieri per conto mio, almeno la sufficienza la merita. Discorso analogo per Biraghi, fino a quando questa squadra ha avuto un po di equilibrio, nn è andato male, poi, con le due punte, gli è mancato l'aiuto su quella fascia ed è andato in barca con tutta la squadra.
    Questa squadra, purtroppo è come la proverbiale coperta corta, se copri il capo, scopri i piedi e viceversa. Inutile cercare colpe ora, ma spero che il prossimo mercato, veda qualcuno diverso da Pradè

  • L'uscita di Borja ha tolto ad Amrabat un riferimento fondamentale è siamo andati in difficoltà. Poi mi lascia perplesso il comportamento in campo di Pulgar: hai l'occasione di giocare, di mettere in campo le tue qualità e che fai? Mai un'iniziativa, mai un'idea positiva, solo passaggi indietro e gioco scolastico. E non parliamo di Kouame': questo ragazzo non può giocare spalle alla porta, non regge quella posizione. Se tutti avessero la testa di Quarta saremmo un'altra squadra. Chiudo dicendo che ci vuole maggiore umiltà e consapevolezza dei nostri mezzi attuali che nel concreto significa, in situazioni di emergenza come quella di ieri, difendere con più rabbia e, ad es., non far tirare Barella dal limite, praticamente indisturbato.

  • Ho 56 anni e sono tifoso viola da sempre confesso che mi da parecchio fastidio vedere questa Fiorentina anonima da troppo tempo ma certi commenti cattivi sprezzanti ed ingenerosi di certi tifosi nei confronti di giocatori allenatore e dirigenza mi danno ancora più fastidio... credo che nessuno sia contento di questa situazione e ad insultare le persone per provare gratificazione personale non si ottiene niente... soprattutto non si ottiene il bene della Fiorentina....e non diciamo che ieri Amrabat è stato da 4 quando è stato uno dei migliori

  • anche bonaventura, che aveva fatto un primo tempo sontuoso, è calato nel secondo come eysseric... le due punte non le regge con l'uscita di borja abbiamo perso il centrocampo. Venuti e Pezzella non sono giocatori da fiorentina, sono troppo scarsi.

  • Purtroppo l Inter è troppo superiore almeno per adesso.
    Adesso ci aspettano tre partite che possiamo vincere.
    Ponte di mezzo viola

  • Sono convinto che con Milenckovic, Castrovilli e Ribéry c'è la saremmo giocata la partita fino all'ultimo secondo. L'Inter è la squadra più forte del campionato per me. Non abbiamo dei limiti evidenti nei cambi. Ieri, senza tre titolari, sono stati evidenti i limiti della rosa a livello qualitativo e quantitativo.

  • Pagelle troppo benevoli per la brutta prestazione della Viola. Gli unici che salverei sono Dragowski e Quarta. Boccio anche Amrabat perchè è troppo letto ed è troppo falloso. E sbaglia troppi passaggi. Ribadisco la mia avversione all'utilizzo di Biraghi perchè non sa difendere, ignora l'abc del calcio, non sa calciare punizioni e corner e quando gli capita di poter far gol tira un cioccolatino al portiere avversario.

  • Abbiamo retto un tempo, con superiorità in mezzo al campo poca profondità ma buon palleggio ed equilibrio. Nel secondo tempo Cesare forse ha messo troppo presto le due punte che non reggiamo. A posteriori dovevamo aspettare. Il primo tempo abbiamo accettato l'uno contro uno anche in difesa eravamo corti e riuscivamo a interrompere il loro fraseggio, mentre con due punte ci siamo allungati. Cesare ha provato a tirarla la coperta ma é corta, c'è poco da fare. Il primo tempo abbiamo fatto bene
    Drago Eyssericc Jack e Quarta i migliori. Secondo tempo troppo spazio non abbiamo retto e giocare uno contro uno e lasciare così tanto campo all'Inter é dura, é il loro pane. Non riuscivamo a uscire con tempi giusti e il 2 0 ci ha fiaccato. Peccato. Ripeto Cesare appena prova ad osare gli si sfalda la squadra. Mi sembrano severi i voti l'Inter é di un altro livello.

  • Nel primo tempo abbiamo fatto 9 tiri contro 5 dell'Inter e non mi sembra che l'Inter meritasse il vantaggio.Tutti criticano Borja senza ragione a mio avviso perche' con lui in campo si e' visto un po' di ordine poi con due centrocampisti ,si far per dire ,si e' rischiato il tracollo.Ma la squadra e' questa e Prandelli non puo' fare miracoli.

  • Ma centro sportivo perché non è entrato oggi? Avrebbe cambiato la partita... del resto non è proprio quello che uno si aspetta? altro che una bella giocata, una bella speculazione... non un gol ma un po' di cemento...

  • secondo me chi è da mandare via a fine campionato è proprio Prandelli, ormai se vede che ha la grinta di un pensionato stanco, con un tecnico bravo la squadra sarebbe meglio organizzata in attacco e non moscia e con una sola punta, il problema di fondo è più Prandelli che i giocatori, speriamo che Comisso capisca che deve prendere un allenatore top e lasciare perdere parlare di stadio

  • Società imbarazzante, squadra inguardabile, la solita penosa storia di serate negative che ci inducono a guardare un altro film. Un allenatore che non ha inciso minimamente e viaggia alla media di meno di un punto a partita. Ho sempre scritto che temo fortemente che sua l’anno giusto per retrocedere in B eppure vedo nelle tav locali chi tranquillamente disserta di campionato tranquillo o dell’ennesima transizione. Invece chi ha fatto il mercato è un irresponsabile e incapace non colmando le evidenti lacune a centrocampo e in attacco dove abbiamo uno pseudo centravanti che non fa gol se non su rigore e Kuame’ ( meglio lasciar perdere). Le concorrenti per la salvezza si sono tutte rinforzate dal Genoa che ha preso un signor giocatore (Strittman) e che domani ci sorpasserà allo stesso Tirino (Mandragora) al Parma (Pelle’) è così via. Un mercato sciagurato figlio di un campionato sciagurato. Domenica saremo di nuovo sull’orlo dell’abisso ringraziando mister bla, bla. Okkey?

  • Alex il ns amico quando parla di disfatta parla ovviamente in senso metaforico...è vero che non c'è paragone fra noi e loro ma abbiamo un po' giocato solo dopo il gol di barella dove potevamo pareggiare..poi il buio assoluto..senza grinta ne energia...si vede che nezzs squadra se ne voleva già andar via a gennaio..non hanno più fiducia nella società e questo è grave

  • Primo tempo ottimo secondo tempo tutta la squadra è calata e su hakimi non è che biraghi e Igor sono fuori posizione è lui che è un fenomeno e lo dimostra ogni partita non c’è nessuno in grado di tenerlo quando va in velocità punto e basta e l’Inter e decisamente più forte

  • Igor va in sofferenza contro avversari veloci. Era già
    accaduto con Messias e altri

  • Troppo forte questa Inter per questa mediocre Fiorentina ......invece di parlare spte di stadio il Presidente pensasse anche alla squadra ......

  • Che tristezza ci sono due categorie di differenza bisogna cambiare mezza squadra

  • Pezzella come Biraghi, sempre fuori tempo e posizione, Borja doveva andare a pressare il portatore di palla, un po' troppo per lui ... una follia far trovare il semicingolato Igor contro Hakimi che e' il giocatore piu' veloce della serie A ... troppo facile criticare Venuti, ha fatto la sua partita sovrastato da avversari troppo forti ...

  • Secondo me chi ha costruito questa squadra con quello che ha speso dovrebbe dare le dimissioni.

  • Oltre ai giocatori, giocano a calcio, con logica con schemi ovvero hanno un allenatore in panca.
    A noi manca tutto!!
    Ma quello che più mi preoccupa è che non si muove foglia riguardo ai quadri tecnici.

  • ci vorrebbero gli squallor per dare un voto al look di ribery, io gli do -28,temperatura media in siberia in questo inverno.

  • Bah, dove hai visto la disfatta lo sai solo tu, giocare contro una squadra di 14/15 campioni contro una senza cosa ti aspettavi, vincere 3 a 0?? Via, non siamo ridicoli

  • dai Borja, ti si da anche lo stipendio per stare a Firenze, quando c’è la partita fatti un giro al Piazzale con la famiglia

  • Un bel 7 all'erba del Franchi che è stata l'unica ad opporsi all'Inter nel secondo tempo

  • Tra noi e loro ci sono 3 categorie di differenza, oggi a noi mancavano 3 giocatori indubbiamente di maggior livello che abbiamo, il resto son discorsi c'e poco da fare...

Articoli correlati