Le nostre PAGELLE: L’eroe che non ti aspetti. Castrovilli tecnica sopraffina. Badelj vaga come un ex giocatore per il campo

Terracciano: 8 Venti minuti, i primi, da autentico protagonista. Grandissimo su Lukaku (stile Toldo su Kanu in Fiorentina-Arsenal). Bene anche su Barella e ottimo in uscita coi piedi ancora su Lukaku. Al 34′ è ancora SuperPietro sempre sul belga che aveva calciato praticamente a botta sicura. E quando non ci può arrivare lui ci pensa il palo, due volte; la seconda è comunque decisivo perché sul legno ce la devia lui la palla.

Milenkovic: 6,5 Attento, veloce, duro quanto basta. Erige un bel muro per gli avversari.

Pezzella: 6,5 Grande prova anche dell’argentino se si eccettua una buca al 34′ che finisce per mettere Lukaku davanti a Terracciano. Fortuna vuole che il portierone ci metta una pezza. Palla buona sulla sua testa tre minuti più tardi, ma l’argentino non inquadra la porta.

Caceres: 6,5 Sicuramente in crescendo rispetto a come lo avevamo visto ultimamente. E all’altezza di quanto fatto vedere dai suoi compagni di reparto.

Venuti: 6 Essenzialmente serve per coprire la fascia. Accade però che possa mettere anche un paio di palloni interessanti in area avversaria.

Duncan: 6 Quando hai uno accanto che va a due all’ora e praticamente non si muove, non hai alternativa se non quella di correre e coprire per due. Ghezzal: 6 L’ex Leicester c’è. Lotta a centrocampo e prova a verticalizzare la manovra.

Badelj: 5 Per come vaga in campo e per la poca precisione dei suoi passaggi (ed usiamo un eufemismo) sembra un ex giocatore. Infierire non è il caso, ma questa sua seconda esperienza fiorentina rimarrà tutt’altro che indimenticabile. Pulgar: 6 Più vivo sicuramente del morto Badelj (e ci vuol poco). Ottima scivolata difensiva in area ad anticipare un avversario.

Castrovilli: 6,5 Tecnica sopraffina, movenze vellutate. Troppo tenero e poco spietato quando c’è da mettere dentro la palla.

Dalbert: 5 Dovrebbe essere uno dei più motivati in campo. Finisce per essere uno dei più al buio. Lirola: 6 La gamba c’è, si fa i suoi bei chilometri senza problemi. Ha però sui suoi piedi la palla d’oro per chiudere l’incontro ma calcia addosso ad Handanovic da due passi.

Cutrone: 5 Motivazioni speciali per lui in questo ritorno a San Siro. Ma queste motivazioni non si tramutano in giocate. Tremendamente Sterile, così com’è sterile la squadra in fase offensiva. Kouame: 5,5 Velocissimo, quasi imprendibile, ma nella gestione di un paio di palloni molto favorevoli per la Fiorentina.

Ribery: 6 La prima volta a San Siro è stata magistrale. La seconda non è stata a quei livelli. Evidente il suo calo nella ripresa, ma quando accende la lampadina… Chiesa: 6 Appena entrato mette Lirola davanti ad Handanovic. Pochi minuti in campo ma positivi.

Guarda i commenti (9)

  • Ha anche la "tecnica sopraffina" ma tirare di piattone in quel modo non si può vedere...

  • ma siamo sicuri che sia tanto più scarso di Drago? a me sembra dia piu sicurezza alla squadra e ha fatto delle parate eccellenti...

  • Badelj nn sembra un ex giocatore!!! È un ex giocatore!!! Solo per Pradè doveva essere L acquispiu importsnte!!!! Solo per questo si meriterebbe il licenziamento!!!!!!

  • Duncan 6 e Castrovilli 6,5?! Avete sbagliato, è l'opposto. Correggete

  • Appena Iachini si e' deciso a togliere Badelj abbiamo sofferto di meno e avremmo anche potuto vincere se Kouame nei due contropiedi in superiorita' numerica non avesse sbagliato.Bene Pezzella e anche Caceres questa volta che forse aveva bisogno di entrare in forma.Terracciano super oggi

  • Chiesa ha fatto una scelta ferale non passando palla a Ghezzal sulla sua destra in una delle due ripartenze sprecate. Franck era già in debito di ossigeno al 50'. In queste condizioni punto prezioso

  • Partita da provinciale ma probabilmente era l'unico modo per uscire con dei punti da san siro.
    In quanto alle pagelle non mi trovo molto d'accordo su castrovilli che secondo me ha fatto una partita abbastanza nella norma e ci ha messo poca voglia nell unica occasione che ha avuto per fare male (per diventare veramente un bel giocatore deve crescere molto sotto porta), partita da 6 pure meno considerando che ha sbagliato un gol.
    Cutrone mi sembra troppo basso il 5 come voto, ha avuto una sola palla giocabile e da quella è nata l'occasione di castrovilli, non gli darei la sufficienza perché in una partita come questa da un centravanti mi aspetto molto più lavoro sporco e aiuto alla squadra quindi massimo 5,5.
    Kouame è entrato bene l'unico errore è stato nel contropiede 3 contro 2 dove avrebbe dovuto puntare la porta e provare il tiro, 6 per la partita e mezzo punto in meno per la gestione di quella occasione.
    Per il resto la difesa ha fatto una buona partita anche se con due gravi errori di posizionamento nei due pali dell'inter.
    Ottimo terracciano e farei i complimenti a iachini per questo punto ma vedo difficile poter competere per l'Europa con questo tipo di gioco a meno di acquisti veramente importanti.

Articoli correlati