Le nostre PAGELLE: Torreira non è un Dio ma ha il dono dell’ubiquità, palo, gol e espulsione procurata, fa tutto lui. Gonzalez imprendibile, ma ha sempre lo stesso problema

Terracciano: 6 Un palo e una traversa del Bologna. Quest’oggi San Culazio è con lui, perché in entrambi i casi, il portiere della Fiorentina era assolutamente fuori casa. Poi in pratica si mette comodo a guardare il forcing della propria squadra. Una bella uscita al 94′, un errore coi piedi poco prima.

Odriozola: 6 Uno scivolone subito per favorire Soriano (traversa) subito per iniziare bene la sua partita. Progressione importante al 68′ con palla messa bene per Gonzalez, che però non sfrutta un’occasione colossale. Presenza costante nella metà campo avversaria, stavolta però senza acuti, eccetto l’occasione che abbiamo già scritto. Venuti: SV.

Milenkovic: 6,5 Giocando altissima, la Fiorentina, come sempre si espone a ripartenze che possono essere micidiali. In una di queste Orsolini taglia a fette la retroguardia viola, passando da Igor al serbo. In altre chiusure però non ha problemi e non lascia che le briciole agli avversari.

Igor: 6,5 Per lui possiamo fare lo stesso identico discorso fatto per Milenkovic.

Biraghi: 6 Quantità industriale di punizioni, cross, angoli, tutti mandati a ramengo. Con un paio d’eccezioni però: una punizione messa in angolo dal portiere avversario e soprattutto il traversone da dove è nato il gol della Fiorentina. Terzic: SV.

Bonaventura: 6 Più brillante in altre circostanze, più che altro lento in alcune giocate, ma non si può certo dire che non ci prova. Un tiro via l’altro e anche discreti, però tutti fuori di poco. Duncan: 6 Apporto alla squadra di tipo quantitativo.

Torreira: 8 E’ a destra e a sinistra, avanti indietro, in alto e in basso, non è un Dio, ma praticamente ha il dono dell’ubiquità. Il suo spirito poi è di quelli che dovrebbero essere presi ad esempio dai compagni. Coglie un palo, fa buttare fuori Bonifazi, e segna pure il gol decisivo dell’incontro. Vi basta?

Castrovilli: 6 Poche idee e ancora confuse. Fortunatamente le ha avute più chiare facendo la sponda per il gol di Torreira.

Gonzalez: 7 I primi trenta minuti di questa partita sono impressionanti. Qualità, dribbling, velocità, imprendibile. Il problema suo è sempre lo stesso: gli manca la cattiveria sotto porta. Anche oggi ha avuto una grande occasione da rete e non l’ha sfruttata.

Piatek: 5,5 Tentativo iniziale, con Skorupski che gli dice di no. Arriva leggermente in ritardo su un bel cross di Gonzalez per lui…e poi poco altro purtroppo. Cabral: 6 Proviamo a cogliere gli aspetti positivi del suo spezzone in campo. Due movimenti molto buoni su una palla messa dentro da Odriozola e anche in occasione del gol, che Torreira gli toglie con un tocco sulla riga di porta.

Sottil: 5,5 Poca sostanza, poca intraprendenza, una prova sostanzialmente impalpabile. Ikone: 5,5 Non riesce a dare il cambio di passo rispetto a quello fatto da Sottil sull’altra fascia.

Italiano: 6 Era una partita in cui la Fiorentina aveva tutto da perdere. E nel primo tempo ha rischiato di andare sotto con due occasionissime fallite dal Bologna. Indubbiamente nella ripresa gli avversari non hanno superato la metà campo, se non nel finale di gara, e i viola hanno legittimato il vantaggio. C’è qualcosa che però non torna: che senso ha giocare con gli esterni a piedi invertiti se i due non tirano praticamente mai in porta?

Guarda i commenti (16)

  • Una partita di una mediocrità assoluta ......Del Corona come si fà a dare 7 a Gonzalez è la confusione totale.....lasciamo perdere il 6 a Castro.......

  • certo se vi accontentate dello spettacolo visto ieri vi basta proprio poco.. È stata una partita orrenda buona solo per i tre punti il resto lasciamo perdere.

  • Biraghi deve aver fatto proprio qualcosa di grave a Firenze, tutte le azioni pericolose partono dal suo piede, gol compreso dove taglia fuori il portiere

  • Mezzo punto in meno per Castrovilli,Sottil,Platek e anche Italiano perche' ancora non ha capito che non si puo' regalare il primo tempo agli avversari.Questa volta e' andata bene ma se avessero segnato una delle due occasioni clamorose non avremmo vinto nemmeno in superiorita' numerica .Poi vorrei vedere Amrabat affiancato a Torreira con Saponara trequartista e credo che vedremmo piu' verticalizzazioni che aiuterebbero Platek anche se punterei su Cabral dall'inizio.Siamo troppo prevedibili e poco concreti ed affidarsi ai cross di Biraghi o Sottil e' tempo perso.

  • L'appunto su italiano è perfetto. Torreira un esempio per tutto il gruppo

  • Contentissimo per la vittoria. Non voglio sentire che siamo stati fortunati, altrimenti rispondo che siamo stati sfortunati con Sassuolo e Juventus. Terracciano, Venuti, Biraghi non sono giocatori da Fiorentina. Castrovilli sveglia. Pensa al campo e non a Rachele che è e sarà la tua rovina.

  • Ottimi 3 punti...con un po' di fortuna...(ci vuole eccome)
    Per la volata UEFA tutto può succedere anche se vedo la viola sotto le romane, molto più concrete della viola che è ancora troppo sprecona...
    Mancano giocatori di spessore
    Soprattutto a centrocampo...castro evanescente...Biraghi pessimo...buono come riserva ...come Venuti
    Servono giocatori tosti di cui 3 in difesa e 2 a centrocampo
    Cmq per il momento va bene così

  • Igor, quando giocava una partita si è 2 no, era un po' una mezza frana. Da quando gioca con continuità, si sono visti i risultati. Lo stesso discorso vale per Cabral, perché gli manca i ritmo partita. I numeri li ha, basta avere pazienza.

  • Ho un dubbio su Ikonè,e credo che può aiutarlo Sofian che è Franco-marocchino!Lui dovrebbe parlare bene il francese,chi capisce meglio l italiano traduca le idee del Mister..ho lavorato con tanti stranieri e il problema maggiore e capirsi..poi fila tutto liscio..!A volte si crede di parlare bene una lingua straniera,ma poi la realtà è diversa..provino..tentar non nuoce...

  • A tutti quelli che volevano cabral ikone piatek forse hanno capito perché critico sempre gotine ora vi siete resi conto che sono solo 3 bidoni e basta. Gotine doveva prendere BERARDI E LUCCA ma oramai tutte le società gli alzano il prezzo e questa è la solita scusa che trova gotine il buffone dei ds, mi raccomando continuate a difendere il buffone che continua con le sue bugie a prenderci in giro. Come sempre gotine vattene da Firenze

  • Torna molto con quanto dicevo ieri (dirlo a partita giocata è troppo facile) e cioè: far giocare Biraghi in serie A è una cosa che ci sta come il cavolo verza a merenda. Sottil è uno molto bravo ad incitare la folla e a fare dichiarazioni in televisione, ma quando gioca, lasciamo perdere. Chi non lo ha lasciato a Caglieri ricomprandolo ha fatto la solita sciocchezza da incompetente del calcio, quale in effetti è. Con lui abbiamo pareggiato la parità numerica del Bologna. Per il resto acquisti pagati una folli che non rendono niente, una mniseria in termini di gol, credo 3 in tutto su tutti e tre i presunti "bravi" uno dei quali nel suo campionato segnano ad ogni gara ed oggi in viola si muove con le stampelle. In cima a tutto ci sta' quell'incompetente di calcio che qualcuno mantiene a stipendio mentre sarebbe meglio lasciarlo in osteria a fari venire le "gotine rosse", Un progetto tecnico di basso calibro che non a caso viene guidato da un allenatore da provinciale e nulla più molto ma molto sopravvalutato che non riesce a cambiare modulo neanche se lo rincorri sul Viale dei Mille, Uno così non può mai diventare un grande allenatore.

  • Ho visto un altra partita forse,Mile e Igor hanno fatto a spotellate con tutti,bello il duello Igor- Arnautovic era dai tempi dello Zar e Van Basten che non ne vedevo più!Torreira è quello che ha più esperienza..farà crescere i giovani.Se si vince si vince in 30,se si perde pure..Dare voti ai singoli non mi piace..io guardo la squadra dal Presidente al raccatta palle..e per me tutti promossi!

  • Tre punti sporchi ma molto utili, brutta Viola, non riesco a capire il perché, forse non viene ancora assorbita la partenza di Vlahovic. Nico Gonzalez, fa molto movimento ma è poco concreto, all'inizio campionato sembrava più devastante, evidentemente hanno imparato a conoscerlo. Discorso punte piange, ma se non c'è un giocatore capace di creare una palla gol per loro hai voglia a segnare. Il problema è a centrocampo come sempre, Bonaventura fino alla fine dell'anno ha dato un grosso contributo, ora è in una fase calante e non puoi pretender di più, il problema per me è Castrovilli, anche oggi tra i peggiori, per descriverlo in una parola è FLOSCIO. Stratosferico Torreira, Igor acquista sempre più sicurezza partita dopo partita, Terracciano oggi ha fatto un paio di cappellate che ci potevano costare caro, oggi ho visto sottotono anche Odriozola, per quanto riguarda Venuti, apprezzo il suo attaccamento alla maglia, ma rimane sempre un giocatore di categoria inferiore

Articoli correlati