Le nostre PAGELLE: Vlahovic e l’ennesimo show. Pulgar, Castrovilli e Dragowski sugli scudi. La novità di vedere Milenkovic fare una partita degna di nota

Dragowski: 7,5 Correa all’11’ non calcia benissimo, ma questo non toglie nulla alla reattività e al grande gesto del portiere polacco che respinge un tiro a botta sicura, scagliato da meno di cinque metri dalla porta. Continua a dire di no ai giocatori della Lazio, che partono spesso sul filo del fuorigioco (tutte situazioni che sarebbero state controllate col Var) per tutto il primo tempo. Anche l’unica conclusione della formazione allenata da Inzaghi nella ripresa, fa la stessa fine.

Caceres: 6,5 Gara da mestierante, nel senso positivo del termine. D’esperienza porta a casa la pagnotta. E forse c’era pure un rigore su di lui.

Pezzella: 6,5 Una situazione spinosa e nella quale i movimenti della difesa viola sono rivedibili. E’ quella che abbiamo già sottolineato all’11’. Prestazione in crescendo, come quella della squadra. Al 62′ sfiora il gol di testa, dopo una punizione battuta da Pulgar.

Milenkovic: 7 La novità di giornata è vedere giostrare il serbo sul centrosinistra in difesa. Altra novità è vederlo fare una diagonale difensiva pressoché perfetta per stoppare un tiro di Immobile al 29′ (l’attaccante della Lazio era praticamente da solo davanti a Dragowski). Si risveglia in una serata importante per la squadra, contro avversari di assoluto livello.

Venuti: 6,5 Limiti tecnici evidenti, con il carattere prova a sopperire…e nella circostanza ci riesce.

Bonaventura: 6,5 Subito un’occasione da gol per un centrocampista che ha uno spiccato senso dell’inserimento dalle retrovie. Più a destra, più a sinistra, non ha problemi ad adattarsi alla situazione e il suo riesce a farlo bene. Amrabat: 6 Approccio giusto alla partita.

Pulgar: 7 Tatticamente una gara quasi perfetta. E’ anche molto dinamico e riesce ad essere presente nel posto giusto al momento giusto. Ha la palla buona per battere Reina nel finale di primo tempo: la sua conclusione (da solo al limite dell’area) non è però delle migliori e viene deviata in angolo da un avversario.

Castrovilli: 7 E’ vivo e si vede. Dribbling, mobilità e tante belle giocate. Non è un caso che sia proprio lui ad avviare l’azione della rete di Vlahovic. Martinez Quarta: SV.

Biraghi: 7 La partenza non è delle migliori, nel senso che all’11’ Immobile si inserisce dalle sue parti con un movimento che non ha saputo leggere, smarcando Correa da solo davanti alla porta viola. Bontà nostra che Dragowski compia un miracolo sul giocatore biancoceleste. Nell’altra metà campo però la musica cambia. E il gol di Vlahovic è sicuramente gran merito suo, visto che il serbo viene messo in condizione di depositare il pallone in fondo al sacco a porta vuota. Il secondo tempo è invece impeccabile nel presenziare la fascia senza far rischiare niente alla sua squadra.

Vlahovic: 8 Ribery ha subito la possibilità di mandarlo in porta ma gli serve un pallone leggermente troppo corto, favorendo l’intervento di Marusic in recupero. Poi però è lui a gestire male un break sulla trequarti difensiva della Lazio e una superiorità numerica che poteva essere sfruttata meglio. E poi? Poi comincia l’ennesimo show. Prima fa 20 centri in campionato con un tocco semplice, semplice. Poi fa anche 21 con un colpo di testa preciso su azione d’angolo. Impressionante davvero la crescita di questo ragazzo che oltre a segnare a raffica, sa stoppare qualsiasi pallone che riceve, anche il più difficile e tiene impegnata qualsiasi difesa.

Ribery: 7 Sbaglia un passaggio in apertura piuttosto semplice per lui. Con maggiore precisione avrebbe spedito in porta Vlahovic. Man mano che la partita va avanti acquista grande importanza, perché tiene il pallone, fa salire la squadra e continua a farlo nonostante i difensori e i centrocampisti della Lazio lo riempiano di pedate. Kouame: SV.

Iachini: 7 Intuizioni giuste, un pizzico di fortuna nella prima mezz’ora, ma dopo il gol del vantaggio la sua squadra concede poco o nulla agli avversari.

Guarda i commenti (18)

  • Anch'io non capisco perche' si debba sminuire in continuazione Venuti che non sarà eccezionale ma in questa Fiorentina non ruba il posto a nessuno ... ieri ha dato un'ancatina provvidenziale a Immobile, ha perso pochi palloni, sveglio e reattivo tutto il tempo .... non e' Jorgensen, questo e' chiaro

  • Abbiamo dovuto aspettare 35 turni di campionato per vedere una Fiorentina ben messa in campo e non tremolante. Grazie ragazzi, questo sabato sera è stato più felice dei precedenti. Bravo anche al mister perchè ha saputo assestare una difesa che faceva acqua da tutte le parti. Ci siamo salvati, anche quest'anno ci è andata bene. L'augurio è che il Signor Commisso si decida a prendere un vero, competente e abile uomo mercato, e non rinnovi il contratto a Pradè perchè non si possono dimenticare le sofferenze che ci ha fatto provare questo incapace direttore sportivo.

  • DOVE SONO QUEI PSEUDO TIFOSI CHE GUFAVANO LA B?????? DOVE SIETE BRANCO DI MEZZI GOBBI????? AVETE INFAMATO TUTTO E TUTTI, E ALLORA SAI CHE VI DICIAMO?? CHE SIETE DELLE *****!!! AI VERI TIFOSI VIOLA UN GRANDE ABBRACCIO,CE L ABBIAMO FATTA!!!!! FUORI I GOBBI DA FIRENZE!!! VAI ROCCO! SFV PONTE DI MEZZO VIOLA

  • Non capisco sempre i discorsi sui limiti tecnici di Venuti, e anche dopo una prestazione come quella di ieri, neanche di fronte alla serietà del ragazzo, neanche di fronte all’ultima azione che lo ha visto bruciare sulla fascia dopo 90 minuti di battaglia...basta, la verità scomoda che Venuti è nettamente più forte del bolzo francese pagato 12 milioni dal fantasioso Prade’

  • Bravi tutti, Vlahovic per me da sempre dico che è fortissimo !!! 🌷♥️

  • Complimenti a tutti, Vlahovic Dragowski e Iachini su tutti.
    Grande Viola stasera

  • Beppe piccolo e tosto ha trasmesso adrenalina alla squadra per salvarsi grinta e sacrificio non devono mai mancare e di lui potete dire quello che volete ma ne ha da vendere

  • Tutti hanno giocato bene con delle eccezioni.Ovviamente Vlahovic ormai fuori budget a ogni partita,tutta la difesa a partire da Drago che tranne il palo di Immobile non ha concesso niente ai laziali,x non parlare di Biraghi ottimo ma anche Milenkovic.E ottimo anche Iachini che finalmente è riuscito ad inculcare il giusto atteggiamento a tutta la squadra.Tosti,attenti e concentrati x 97 minuti.SFV

  • È la seconda volta che Beppe ci toglie dall'incubo.
    Magari un grazie sarebbe opportuno.
    Perché la colpa NON È SUA.

  • Facciamo un monumento a iachini il problema a Firenze e' e rimnara' sempre l' ambiente una parte del tifo e della stampa

  • Voti Esagerati resta una squadra se cosi si puo chiamare da rivoluzionare tenere vlalovic castrovilli bonaventura quarta ambarabat, tutti gli altri si possono accomodare alla porta per primo Pradè

Articoli correlati