Questo sito contribuisce alla audience di

L’egoismo sbagliato di Simeone

Più lo cerchi e meno arriva: è un po’ la “dura legge del gol”, per prendere in prestito un ritornello degli 883, e Giovanni Simeone ne sembra decisamente vittima. Il Cholito sente la responsabilità e l’esigenza di segnare per ripagare l’investimento fatto su di lui dalla Fiorentina, questo lo porta a voler strafare, a dannarsi l’anima rincorrendo qualunque avversario e cercando a tutti i costi la soluzione personale. E’ accaduto per esempio nei primi minuti della sfida di Bergamo, dove l’argentino ha ignorato un solissimo Veretout a centro area per andare al tiro di sinistro, da posizione defilata. Questa continua ricerca della porta lo penalizza al momento della decisione, facendogli oltrepassare anche la soglia lecita dell’egoismo dell’attaccante: un po’ tutte le punte tendono a ignorare i compagni in area di rigore ma nella misura in cui riescano a segnare con una certa continuità, elemento che invece manca al numero nove della Fiorentina. La soluzione la deve trovare lo stesso Simeone, concentrandosi paradossalmente meno sul gol: più facile a dirsi che a farsi, ma l’argentino si dovrà in qualche modo tirare fuori dal tunnel.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Manca molto gioco di squadra in avanti soprattutto. Il problema riguarda Simeone ma anche il già forte chiesa…
    FV

  2. Bisogna che pensi meno al gol ma deve pensare che la cosa importante è che vinca la squadra. Deve correre meno e dare di più alla conclusione.

  3. Scarso lui, scarso l’allenatore e scarso chi si è ostinato 3 mesi per acquistarlo.

  4. E la colpa è di Pioli che è un senza-carattere e non sa correggere gli evidenti errori che regolarmente commettono alcuni dei nostri.
    Non è la prima volta che Simeone fa una cosa del genere!!!!
    Un vero allenatore negli spogliatoi lo apprenderebbe al muro.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.