Questo sito contribuisce alla audience di

L’impatto a rilento di Dabo e un centrocampo con poche alternative

Solo scampoli per il francese Bryan Dabo dall’arrivo alla Fiorentina. Il ragazzo del Burkina si appresta adesso a scendere in campo con la propria nazionale, in attesa di farlo in maglia viola. Al rientro in campionato la Fiorentina affronta il Crotone in casa, e Dabo si candida fortemente ad una maglia da titolare, in virtù della squalifica di Benassi. Il classe ’92 è l’unica alternativa nel ruolo di interno di centrocampo a disposizione di Pioli, a meno che il mister viola non opti per lo spostamento di Cristoforo, che però è più a suo agio nel ruolo di vertice basso davanti alla difesa. Dabo è a titolo definitivo un calciatore viola e i tifosi si aspettano che inizi a dare il proprio contributo. Vediamo se Pioli già prima del termine di questa stagione inizierà a coinvolgere maggiormente il calciatore nelle rotazioni della mediana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Stefano mi spiace tu ritenga il commento deludente ma deriva da una conoscenza profonda del calciatore. Mi aspettavo si guadagnasse più spazio visto il rendimento di Benassi ed invece spesso non si scalda neppure. Non voleva essere una critica al ragazzo, e spero di sbagliarmi e ricredermi ci mancherebbe, peró questo è il mio pensiero. Buona serata!

  2. @Lewa
    Commento francamente deludente. E’ arrivato da poco, deve ancora capire la differenza tra il calcio italiano e quello francese, non sappiamo che livello di preparazione fisica avesse, non conosce la lingua. E’ poi normale che qualsiasi giocatore straniero al primo anno in serie A abbia difficoltà, come è successo gli anni scorsi ad Alonso, a Badelj e di recente allo stesso Vitor Hugo.
    Ci vuole un minimo di pazienza. Se Dabo è un giocatore buono ed adatto al nostro campionato lo vedremo con certezza il prossimo anno, dopo che avrà fatto tutta la preparazione estiva con la Fiorentina.
    Non lanciamo adesso giudizi tranchant, che non servono a niente.

  3. …frittura…Calciatore da tenere in rosa ma non stupiamoci del (non) rendimento!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*