Questo sito contribuisce alla audience di

L’ultimo sforzo

Gli arrivi di Pjaca e Mirallas hanno quasi chiuso il mercato in entrata della Fiorentina: manca un centrocampista (il favorito è sempre Edimilson del West Ham), dopodiché la squadra potrà dirsi completa per affrontare il campionato e la Coppa Italia. La richiesta di Pioli a Pantaleo Corvino adesso è un’altra: sfoltire la rosa e liberarsi dei calciatori fuori dal progetto tecnico della Fiorentina. Un compito sicuramente non facile: sono molti i giocatori che non hanno più niente da dire in riva all’Arno. A cominciare dai due uruguaiani Maxi Olivera e Cristoforo, passando per i vari Thereau e Venuti fino a Eysseric e Saponara. Da queste cessioni, utili anche per alleggerire il monte ingaggi, Corvino spera di ricavare una cifra tra i dieci e quindici milioni di euro. Soldi che potrebbero poi essere utilizzati negli ultimi giorni di mercato per un ulteriore acquisto che completi il parco giocatori a disposizione di Pioli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. La differenza la fa il centro campo e non la difesa. Se hai uomini di qualità li hai risolto sia più del 50% dell’attacco, sia più del 50% della difesa. A questo punto si tratta di piazzare i meno peggio senza cambi, altrimenti ecco cosa succede.

  2. Sono passati 3 anni ma sembrano 30!!! Con Montella gran centrocampo, gran gioco, divertimento. Abbiamo vinto poco ma vuoi mettere ” la palla è quella gialla” all’inter, il 4 a 2 ai gobbi c’erano Borja Gonzalo Quadrado Alonso, e ora si punta su Biraghi, Dabo, Norgard e abbiamo un gioco imbarazzante…… non c’è che dire progetto super vincente, non si vince e non ci si diverte più…….

  3. Difesa a 3 perché i terzini sono scarsi

  4. Eh se avessimo la bacchetta magica.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.