Questo sito contribuisce alla audience di

Ma a Pioli piace sprecare il talento dei suoi giocatori? Il dubbio sorge spontaneo…

L’impronta che Muriel ha lasciato da quando è arrivato a Firenze è decisamente importante. Tuttavia, nell’entusiasmo generale, conviene fare un analisi più approfondita per risalire a certe considerazioni. Nelle partite in cui Muriel ha davvero inciso sfoggiando al massimo la sua dote principale, ovvero la velocità, c’era in campo anche Simeone e il colombiano agiva a sinistra nel tridente completato da Chiesa. Quando invece Pioli ha lasciato il Cholito in panchina, Muriel si è un po’ annebbiato non riuscendo ad emergere: parliamo delle partite contro Torino in Coppa Italia e contro Udinese e Napoli in campionato. E anche nel 7-1 contro la Roma, se ci pensiamo, Muriel non è stato tra i protagonisti e il gol segnato è arrivato semplicemente perchè si trovava al posto giusto nel momento giusto. Tutto questo per dire che l’unico modo per far rendere al meglio gli attaccanti della Fiorentina è quello di far giocare Simeone al centro, con Chiesa e Muriel ai suoi lati. Difficile capire come mai Pioli non se ne accorga, e ancor più difficile è accettare che l’allenatore viola possa sprecare il potenziale dei suoi giocatori; in particolare quello di Luis Muriel, che se espresso al massimo potrebbe davvero permettere a Firenze di tornare a sognare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

21 commenti

  1. BIBI @ allora vuoi parlare di tattica per forza. E sia facciamo questo gioco.
    Dimmi o divo
    A) quale tattica è più efficace ? 3-5-2 ? /. 4-2-3-1 / 4-3-2-1 ecc.ecc ???
    B) quale di queste dobbiamo adottare contro la Juve e quale contro il Chievo?
    C) quale di queste si adatta alla Rosa della Fiorentina attuale ???
    D) devo usare una tattica per tutta la partita o posso/devo cambiarla ???
    E) l’infortunio o l’espulsione di un giocatore mi obbliga o no al cambiamento?
    F) l’inserimento o il cambiamento di tattica dell’avversario influisce sulle mie scelte
    G) l’attuale stato di forma di tizio e caio, può determinare cambiamenti?.
    Basta non ho più voglia di elencare motivi per cui esiste l’obbligo di fare scelte, anche perché caro Bibi Re Leone e Alessandro Toscana ho visto giocare bene e Male usando qualsiasi tattica e tanto per rimanere in tema oggi l’ Atalanta gioca un calcio bello a vedere che non usa nessuna delle tattiche su accennate.( a proposito Bibi mi sai descrivere la tattica attuata dell’Atalanta ???) .
    Siamo tutti d’accordo che i giocatori e l’allenatore influenzano molto il bel gioco . Alcuni pensano che non importa quanti gol prenderemo , ma solo farne 1 più dell’avversario , altri che adottano la politica ” prima non prenderle ” ecc. E credo che Pioli indipendentemente dalla tattica usata tenda filosoficamente al Primo non prenderle mentre Suosa preferiva il gol in più . Per questo motivo non stimo eccessivamente Pioli. Ma a questo proposito leggo dei vostri processi esasperati per ovvietà e sopratutto basati sul sennò di poi che Ad esempio gli scontenti di Pioli ( io sono fra questi) l’accusano dei troppi pareggi dovuti alla mancanza di gioco, poi vai a leggere che in tutte ( o quasi) le partite pareggiate ci sono stati numerosissimi gol sballati e tiri in porta. Questo significa che un certo gioco c’è , gioco o schemi che ci avvicinano al gol .ma i giocatori non sono riusciti a realizzarli. Potrei continuare su queste argomentazioni pro e contro Pioli e sulle varie tattiche per mesi , ma ogni opinione ha i suoi pro e suoi contro e trovo ridicolo che un dilettante qualsiasi , (vero: Re Leone , Bibi e compagnia cantante) si cimentino con tanto accanimento quando le informazioni in loro possesso sono assolutamente insufficienti o di seconda terza mano. E allora che fare ? Non posso criticare ? Certo che si , ma così facendo devo saper che mi espongo al ridicolo e faccio un torto a chi fa questo di mestiere e che lo fa con passione e competenza. I miei interventi cari signori ( Alessandro Toscana,Re Leone ,Fradiavolo , Bibi) servono solo a ridicolizzare certe affermazioni da dilettanti che ci squalificano come tecnici da strapazzo. Allora per voi io sono un coniglio. Io sono tale per gli imbecilli quelli che credono di cambiare i fatti con le barzellette o a cambiare parere non appena il vento cambia direzione. Non vi piaccio ???? Neanche a me piacciono le vostre sortite piene di presunzione . Permettetemi un suggerimento( giuro che non lo farò più) : fatevene una ragione , anche gli imbecilli hanno il diritto ad un posto nella storia e io attualmente vi incorono per la vostra banalità fra i massimi esponenti. E poi Bibi solo vecchio coniglio o vecchio scarpone ? Non hai fantasia sforzati che puoi fare meglio, basta che ti applichi di più , aveva ragione la tua vecchia maestra di V elementare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.