Questo sito contribuisce alla audience di

Meite e un intervento al limite del regolamento. L’arbitro sprofonda nell’ABISSO. L’attesa infinita sul gol di De Silvestri e menomale che sul raddoppio di Chiesa…

A dirigere Torino-Fiorentina, gara valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia, è stato Rosario Abisso di Palermo, assistenti Geletta e Cecconi, al VAR il barese Nasca.

Inizio di gara con predominio viola, la Fiorentina infatti crea tanto, al 19′ Chiesa dal limite dell’area colpisce a botta sicura verso la porta, la palla viene intercettata dalla mano di Meite: proteste vibranti dei giocatori gigliati, Abisso appare indeciso, sembra quasi voler concedere il penalty, poi ci ripensa e fa proseguire. Alla prima interruzione però viene richiamato dal collega al VAR, l’arbitro siciliano rivede al monitor e decide di non assegnare il rigore fa cenno che il braccio è attaccato al corpo. A nostro avviso siamo al limite, il centrocampista francese è di lato, la mano è abbastanza attaccata al corpo, ma c’è comunque l’aumento del volume. Nell’occasione Benassi non placa le proteste e viene ammonito. Prima del riposo i viola prendono altri due gialli, uno giusto, quello di Milenkovic falloso su Rincon ed uno eccessivo a Veretout su Baselli.

Il secondo tempo invece vede il Torino molto più propositivo, al 53′ Pezzella stende Belotti e viene ammonito, sanzione fiscale ma ci può stare.
Al 75′ primo giallo anche per i granata, lo prende Aina duro su Chiesa. Al minuto 83′ De Silvestri servito in area colpisce al volo e mette in rete. Il secondo assistente segnala offside che in diretta appare netto, invece servono addirittura ben quattro minuti al VAR Review per ufficializzare la posizione irregolare dell’ex viola. Effettivamente Gerson sale in ritardo e per poco non tiene in gioco il granata. Gara che si avvia alla conclusione, nei sette minuti di recupero c’è il raddoppio della Fiorentina ancora con Chiesa che contrasta Lyanco che scivola per terra lasciando solo il giovane viola davanti a Sirigu, Abisso però decide di consultarsi ancora con i collaboratori: per fortuna dal VAR, questa volta in tempi brevissimi, segnalano che è tutto regolare evitando al fischietto palermitano una brutta figura.

Gara insufficiente per l’arbitro, buona invece la prova degli assistenti. Abisso è apparso spesso in confusione e titubante sulle decisioni importanti dell’incontro, per fortuna il VAR va in suo aiuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Abisso uguale ovrebo. Ammonizioni pilotate mentre dei torinisti non ne ha ammonito nemmeno uno in confronto. Il rigore c’era, il gol del toro era in netto fuorigioco. Il var lentissimo.

  2. Per me era rigore perche’ un intervento scomposto vale anche se uno si butta di schiena.Se consideriamo il rigore che assegnarono all’Inter per il polpastrello di Hugo questo mi sembra decisamente piu’ rigore

  3. Praticamente é quello che viene descritto nell’articolo. Saluti.
    Giuseppe Eletti

  4. …..una parte del braccio è attaccata al corpo, non tutto il braccio; praticamente il braccio forma una L, quindi, la parte che si stacca e intercetta la palla, fa volume e per me, di conseguenza, è rigore….in una situazione simile a quella di ieri, un nostro giocatore, si elevò in area di rigore, voltando le spalle, per non essere colpito nel viso; quando ti dai slancio, non puoi elevarti con le braccia stese, non sei uno stoccafisso…la prese nel gomito e l’arbitro concesse il rigore

  5. Il var sul secondo gol di chiesa credo sia stato chiamato in causa per verificare se la palla lanciata da Dabo fosse ancora in gioco o se invece ci fosse stato fallo laterale. Evidentemente era in gioco di pochi centimetri.

  6. Non sono d’accordo, questi rigori non andrebbero mai dati, il difensore si gira sul fianco con il braccio contro il corpo, a mio parere in casi come questo casomai il corpo è meno voluminoso rispetto ad uno che sta di fronte. Altra regola che andrebbe cambiata assolutamente è quella del fuorigioco, non si può continuare a giudicare per un alluce al di là del difensore, occorre fare regola che tutto il corpo deve essere al di là (luce tra il difensore e l’attaccante), si eviterebbero tanti VAR e discussion infinite.
    L’arbitro ieri mi è sembrato “leggermente” a loro favore…….
    I commentatori RAI una cosa indegna come il solito, ma che gli abbiamo fatto?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.