Questo sito contribuisce alla audience di

Milenkovic: “Emotivamente distrutti dopo la morte di Astori, lo ricorderò finché vivrò. La tragedia ha unito la squadra”

Come tutti i compagni di squadra, Nikola Milenkovic, è rimasto scioccato per la morte del capitano della Fiorentina, Davide Astori: “Una tragedia, ci ha colpito tutti – confessa l’ex difensore del Partizan Belgrado a Novosti – Eravamo emotivamente distrutti perché sapevamo cosa rappresentava Davide per la squadra. Era un grande uomo e un capitano. Senza di lui, nulla sarà più lo stesso. Lo ricorderemo per sempre, ma la vita deve continuare…Mi ha accettato come suo compagno, mi ha aiutato, ho imparato molto con lui. Era un grande giocatore, un grande uomo, che in sei mesi mi ha lasciato una fantastica impressione. Lo ricorderò sempre finché sarò vivo”.

Sulla partita contro il Benevento aggiunge: “Tutti gli occhi erano pieni di lacrime. I tifosi lo hanno ricordato in modo splendido. Abbiamo dato il cento per cento per vincere e dedicargli la vittoria. La tragedia ha unito la squadra, dedichiamo ogni successo a lui perché ha lasciato un segno indelebile. Firenze e tutti noi non lo dimenticheremo mai e il presidente ha deciso di intitolargli il centro sportivo; e questo è il primo di una serie di iniziative che faranno ricordare a Davide Astori per sempre”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.