Questo sito contribuisce alla audience di

Morte di Astori, emerge interrogativo inquietante: Il calciatore andava fermato?

Dalle perizie dal centro di Medicina dello sport del policlinico di Careggi su Davide Astori emergono alcuni fattori che porteranno a fare ulteriori riflessioni. Gli elettrocardiogrammi effettuati dal capitano viola, si legge su La Nazione, avevano messo in evidenza la presenza di extrasistoli ventricolari nel corso delle prove da sforzo cui il calciatore era stato sottoposto nel luglio del 2016 e nello stesso mese dell’anno successivo per ottenere il certificato di idoneità sportiva. Nel tracciato del 2017 in particolare era stata sottolineata un’extrasistolia a due morfologie, un indizio che la centralina elettrica del cuore di Astori non funzionava come avrebbe dovuto.

L’interrogativo più inquietante è questo: il capitano viola doveva essere fermato? Il professor Domenico Corrado dell’Università di Padova ha cercato di rispondere alla domanda nella perizia consegnata da oltre un mese al procuratore capo Giuseppe Creazzo. A questo proposito la procura fiorentina ha aperto un’inchiesta per accertare eventuali responsabilità: nei prossimi giorni potrebbe arrivare a una svolta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Non voglio crederci.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.