Questo sito contribuisce alla audience di

Muriel, uno sprecato vice-Simeone: un motivo in più per lavorare sul tandem

La prima di Luis Muriel non è stata proprio indimenticabile ma di tempo per migliorare ne avrà molto, così come di partite più abbordabili, con forma fisica ancora più brillante. Qualche perplessità però, l’ha destata la posizione scelta per lui da Pioli, che lo ha schierato da centravanti e spesso spalle alla porta: non proprio la sua preferita, tanto che nella prima frazione in quella zona si sono alternati anche Chiesa e Mirallas. Finora da riferimento unico ha fatto tantissima fatica anche Simeone, che infatti attende una spalla ideale per poter rendere in modo diverso: di certo c’è che entrambi da prima punta di un tridente non rendono al massimo, salvo situazioni da contropiede che però rappresentano più l’eccezione che non la regola. Ecco perché lavorare sul tandem tra i due sudamericani potrebbe essere la prospettiva ideale per non sprecare entrambi i giocatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Pienamente d’accordo con l’articolo. Giocare a 2 punte.

  2. Completamente d’accordo con nico se Muriel è stato preso per fare il sostituto di Simeone viene sciupato anche lui questa rosa in mano a Prandelli ma anche a Montella lotterebbe per il quarto posto con una difesa molto forte Veretout rimesso al suo posto e Muriel seconda punta possiamo giocarcela con tutti Pioli vedi il Napoli e impara

  3. Triglia di scoglio

    Tutto ha una logica. Questo e’ l’allenatore giusto per tarpare le ali a questi giovani e non accendere I sogni. Milincovich terzino destro non in emergenza ma per tutto il campionato e’ un idiozia. Abbia il coraggio di scegliere tra lui e Hugo e metta Laurini unico di ruolo a disposizione.

  4. Ma Piolo un capisce na s… per cui sarà un flop anche Muriel… e tutti daranno la colpa ai giocatori. Di tutta la dirigenza il più inadeguato è proprio lui, per quanto mi stia sulle palle Corvino, Milenkovic Pezzella Biraghi Veretout Hancko e anche Hugo son intuizioni sue. C’è poco da dire!
    Un Prandelli qualunque con questi giocatori (e avrebbe preteso un terzino destro vero) sarebbe tranquillamente in zona Champions. Non mi direte davvero che Lazio e Milan son irrestibili e inarrivabili vero?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.