Questo sito contribuisce alla audience di

Nardella: “Ho visto i Della Valle concentrati sul progetto per i prossimi anni. Andrea vuole recuperare il rapporto con Firenze”

Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha parlato così al Salotto Viola su Italia 7 a proposito dell’incontro con i Della Valle: “I fratelli Della Valle hanno apprezzato l’atteggiamento dei tifosi. Li ho visti convinti anche sul progetto giovani e sull’idea di aprire un nuovo ciclo. Sono sicuro che Andrea abbia il desiderio di recuperare il rapporto con Firenze che si stava perdendo. Penso che lo vedremo di nuovo allo stadio, ma non escludo anche un ritorno di Diego. I due, vogliono provare a ricucire il rapporto con i tifosi. Ritengo che ci possa essere una nuova fase per una Fiorentina migliore. E’ stata superata quella fase di incertezza, e penso ci siano tutti i presupposti per riaprire un nuovo ciclo, con anche la realizzazione del nuovo stadio. Non abbiamo parlato di nuove offerte. Oggi ho visto i Della Valle concentrati sul progetto degli anni a venire”. Sul tema stadio Nardella ha aggiunto: “Ho detto ai Della Valle che entro fine anno ho intenzione di portare in consiglio comunale l’adozione della nuova variante di Castello, snodo fondamentale per il proseguo. Se il progetto della Fiorentina arriverà nei tempi giusti dico che potremmo posare la prima pietra nel 2020. Cognigni mi ha assicurato che si prosegue rapidamente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

40 commenti

  1. Eh gia ora che hanno fatto cassetta. Orrenbero ritornare a Firenze a ricucire… ma cosa vogliono ricucire???? Quando un rapporto e’ rotto e’ rotto!!!! Vendano la societa e se ne vadano a Firenze nn ci devono mettere nemmeno il naso. E’ anche il sindaco sarebbe l’ora che si levasse dalle scatole anche lui… il ciclone Renzi e’ finito!!

  2. Ma berni, mi dici dov’è la cordata cinese di cui parlavi solo 10 giorni fa? Quando arriva? A che punto siamo con la cessione delle quote di maggioranza ? Mi aggiorni?

  3. Io sono contro la proprietà ma se l’incontro fosse servito a riavvicinare i DV alla FIORENTINA sarei molto contento..ci si guadagnerebbe tutti..anche perchè in questo teatrino da separati in casa nascono sempre piu polemiche e dissapori..non ho molta fiducia ma ci spero..FV

  4. il depresso di Pontassieve

    Io dico che nella vita una seconda possibilità di rimediare e farsi perdonare si cerca di darla sempre ma in questo caso almeno io voglio vedere i fatti perché le parole lasciano il tempo che trovano. Sarebbero stati molto più credibili se fossero venuti loro a Firenze e parlare al popolo viola come richiesto dalla curva Fiesole ma il blitz di Nardella mi sbaglierò ma mi fa pensare a uno scopo che ha poco a che fare con la Fiorentina. Vedremo che sviluppi ci saranno ma intanto la squadra pensi a iniziare il campionato.

  5. il solito rilancio a parole affidate ad altri,non è vero come non è vero quasi niente di quello che loro proclamano da diversi anni figurati se x rilanciare ci si affida a corvino e un pugno di giovani,credo però che siano vere le voci di una trattativa x la cessione e anche l’atteggiamento sul mercato lo lascia pensare assieme alle dichiarazioni del sindaco che glissa sull’argomento.

  6. Siamo arrivati al grottesco che il sindaco di Firenze vada a casa dei DV per sapere che intenzioni hanno sullo stadio e sulla Fiorentina è paradossale , il sindaco di una delle città più belle e importanti d’Italia e conosciuta in tutto il mondo non doveva sottomettersi e andare dai DV , ma doveva chiedere pubblicamente un incontro pubblico perché i DV dovessero dire cosa vogliono fare , lasciamo perdere il comunicato farsa ecco cosa doveva fare non andare a Casette DF’este e calarsi le braghe.

  7. S69,io non so se è come dici te,quel che so,è che fai una contrapposizione sbagliata. Tu contrapponi i Dv coi fiorentini. Dovresti contrapporre i Dv con un altro soggetto(quando si manifesterà) che vuole comprare la società,la acf Fiorentina non è un bene pubblico,ma un’azienda privata. Non c’è un contendere tra chi vuole spendere di più e meglio per rilanciare la squadra,tra i Dv e i tifosi Viola. I fratelli marchigiani possono spendere e rilanciare,oppure non spendere,i fiorentini possono andare o meno allo stadio,non abbonarsi alle pay tv,non acquistare gadget della loro squadra e disinteressarsi della Viola,se lo deNon è che Nardella può andare dai Dv e dirgli che,dato che non hanno comprato giocatori pronti subito ed hanno abbassato il monte ingaggi,allora devono dimettersi,loro non riscoprono una carica pubblica,loro sono i proprietari della acf Fiorentina.

  8. Andy, magari fosse come dici te.
    Io invece ho l’impressione che anche il passo indietro e il disinteresse detto chiaramente da diego quest’estate, sia il solito teatrino.
    Una proprietà che vuole rilanciare o che ha intenzione di fare le cose per bene, nn parla l’8 settembre, quando aveva la possibilità di fare cose concrete entro il 31 Agosto.
    Siamo al solito atteggiamento dellavallico: hanno visto gli abbonamenti a picco, il malumore della gente e come è sempre accaduto nella loro gestione, in momenti come questi, tirano fori l’argomento stadio.
    Per quanto riguarda Nardella, è nel consiglio di amministrazione della Fiorentina di dv, ha ribadito da che parte stà, quindi è tutto molto chiaro. Fra i fiorentini e dv, ha scelto dv.

  9. S69 io ho sempre sostenuto che vogliono vendere e dopo aver riflettuto sulle parole di Nardella sono ancora più convinto secondo me il sindaco li ha messi con le spalle al muro ricordando che il 31 dicembre è vicino…..

  10. Come nel film “Non c’è due senza quattro” di Bud Spencer e Terence Hill, i ricchi fratelli ingaggiano due sosia per tirarsi fuori dai guai e si innesca una divertente commedia fatta di comportamenti bizzarri, astuzie, schiaffoni e lieto fine.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.