Questo sito contribuisce alla audience di

NARDELLA, SALVINI, TONINELLI: LE GRANDI MANOVRE SU FIRENZE SONO GIA’ COMINCIATE. E MOLTO RUOTA INTORNO ALLA FIORENTINA E AL NUOVO STADIO

Dario Nardella, Matteo Salvini, Danilo Toninelli, tre figure politiche, tre personaggi, tre esponenti di tre partiti (e anche tre interessi) molto diversi l’uno dall’altro. Un solo scopo per tutti: conquistare Firenze. Il capoluogo della Toscana sarà una delle città più importanti e probabilmente anche la più ricca di simboli in palio nella prossima tornata elettorale, quindi abituiamoci d’ora in avanti a leggere dichiarazioni su dichiarazioni che abbiano lo stesso identico scopo: convincere gli elettori su chi far diventare il prossimo sindaco della città.

Una partita importante, anzi fondamentale, la si gioca anche intorno alla Fiorentina e al nuovo stadio. Si parte con Peretola, ma si finisce lì. C’è chi vuole che tutto questo processo, per ovvie ragioni, non si fermi, ovvero Nardella, colui il quale si gioca la faccia più di tutti. C’è chi vuole mettere il proprio imprimatur sulla realizzazione del nuovo aeroporto e della nuova area dedicata ai viola, come Salvini. C’è invece chi non vuole assolutamente che si faccia l’aeroporto e che Firenze ripensi il proprio futuro come il ministro delle infrastrutture Toninelli. Ognuno gioca la propria gara, con le proprie carte e con le proprie convinzioni.

La Fiorentina, intesa come società, guarda, osserva, aspetta gli eventi, aspetta di vedere come andrà a finire questa singolar tenzone terminata la quale però tutti si aspettano che dia un’accelerazione, almeno per quello che è di propria spettanza, verso la realizzazione dello stadio dei sogni, che soppianti una volta per tutte il caro vecchio Franchi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

30 commenti

  1. È chiaro che l’aeroporto ha un’importanza primaria visto che ne usufruirebbero milioni di persone tra turisti, imprenditori, uomini d’affari ma sportivamente parlando anche lo stadio è fondamentale per essere al passo coi tempi e dare un servizio degno di questo nome a quei trentamila tifosi che in media affollano il vecchio e obsoleto Franchi in stagioni non proprio esaltanti figuriamoci se un giorno dovessimo lottare per la Champions………

  2. GBC , Robiossigeno le vostre considerazioni sono degne di nota , gia’ , il problema andava risolto in passato, ciò non è stato fatto , tutto quello che avviene oggi è figlio delle mancanze di ieri , per come la vedo io , l’aeroporto di Pisa sarebbe stato più che sufficiente a patto che venissero potenziati i collegamenti con Firenze, avevamo binari che entravano in aeroporto con la possibilità di fare il check in a Firenze Stazione invece sono stati volutamente e scelleratamente dismessi a favore della realizzazione di un opera insulsa come chi l’ha progettata, il People Mover o baco mela come lo chiamano da quelle parti , con aumento tangibile dei costi e dei disagi per i passeggeri diretti verso quello scalo.
    Quando dico che non mi fido di questa gente è a ragion veduta, qui conta solo il Dio quattrino e i profitti personali o di partito e non la versatilità del progetto, ed è per questo che affidare opere di questa portata a chi non ha fatto niente in quaranta anni lo trovo alquanto pericoloso ! Ok chi verrà magari farà come loro ma perlomeno proviamo a cambiare registro per una volta, e se non sarà così arrivederci e grazie e alle prossime elezioni sapremo come comportarci. Relegare poi l’areoporto allo stadio serve come spot elettorale , in realtà non sono cose poi così legate , ma siccome il popolo Fiorentino è calcio dipendente è bene sfruttare questa debolezza per farle passare come opere necessariamente legate a chissà quale futuro calcistico.
    Il Franchi a malapena raggiunge la media di ventimila spettatori come media rendiamocene conto , poi se lo costruiscono sono contento pure io, ma si può fare lo stadio senza areoporto e viceversa !

  3. Che spettacolo.. Con il compagno Renzi niente di niente.Con Salvini si muove finalmente le cose.
    Ha pou rispetto lui di Firenze xhe tutto il PD messo insieme.
    Chi vuole rosicare cominci.

  4. Io sono d’accordo nel potenziare l’aeroporto visto che quella fiorentina è un’area densamente popolata(1,5 mln abitanti), ospita annualmente milioni di turisti e migliaia di aziende, industrie e attività commerciali. Il problema andava risolto anni fa poiché Peretola non è zona adatta a questo tipo di servizio:manca letteralmente lo spazio!!!! Andava capito negli anni ottanta e fatto nuovo in un’area vasta nella provincia. Ormai indietro non si torna. Come quel falegname che costruì un carro in cantina e poi non gli passava dall’uscio.

  5. …ma di fiha…un si parla mai?…😂

  6. Preciso che sono contento che vengano eliminati gli aerei che passano sopra la testa degli abitanti di Brozzi, allo stesso modo mi dispiacerà il disagio degli abitanti di Campi e probabilmente Sesto. Comunque sempre decisioni da terzo mondo che impattano negativamnete su tutta la regione, e non ne faccio una ragione politica poiché odio la politica proprio per questi obrobri, talmente elementari che mi rendono sicuro della faziosità delle decisioni. Ben venga poi uno stadio moderno, i tifosi Viola di qualsiasi opinione siano sono i migliori del Mondo e meritano di godersi la squadra

  7. GBC d’accordissimo con te , IN QUALSIASI ALTRO PAESE DEL MONDO , sfortunatamente non in Italia !

  8. E pensa Si ch’io fui sesto …… che i nostri amici da “casa del popolo” avevano pure presentato un nefasto progettino che prevedeva di interrare l’autostrada sotto un tunnel per allungare la pista odierna verso Brozzi – Quaracchi , e meno male che sono stati stoppati in tempo, sennò invece dei 737 sul capo vi ci atterrevano gli A380 !

  9. Tifolamagliaviola

    Forse è meglio tornare a parlare di calcio giocato ….

  10. Si ch'io fui sesto tra cotanto senno

    Abito a Brozzi e conosco di vista tutti i piloti degli aerei che passano a pochi metri sopra il tetto di casa mia.
    Sono molto gentili perché appena mi vedono mi salutano dal loro finestrino con un cenno della mano.
    Con la nuova pista li perderò di vista, in compenso ne guadegnero’ perdendo anche inquinamento acustico e non solo.
    Comunque Nardella non lo voto

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.