Nedic: “Ecco il vero motivo per cui Jovic è stato ammonito. L’arbitro ha visto il giocatore e…”

Non è un fatto raro che un giocatore in panchina riceva un’ammonizione. Ma qual è il vero motivo del cartellino giallo ricevuto dall’attaccante della Fiorentina, Luka Jovic, durante Serbia-Camerun? A spiegarlo è stato l’esperto del mondo arbitrale, Dejan Nedic.

“Poiché tutti o quasi dalla panchina della Serbia sono corsi in campo a festeggiare il gol di Pavlovic – ha detto Nedic – e poiché è impossibile dare un cartellino a tutti, è l’arbitro a decidere a chi verrà data l’ammonizione. È una questione di decisione, di valutazione su chi è stato il primo a scendere in campo, chi è stato il più esagerato durante l’esultanza o chi si è comportato in modo più antisportivo”.

E ancora: “L’arbitro degli Emirati Arabi Uniti ha valutato che Jović meritasse più di tutti gli altri l’ammonizione”.

Guarda i commenti (2)

  • Nel 2022 ancora si assiste a regole imbarazzanti quali 'l'eccesso di esultanza' semplicemente alzandosi dalla panchina per entrare in campi, l'ammonizione per essersi tolti la maglietta dopo un gol...mentre col Var non si può intervenire ad esempio su un giallo netto non dato per falli plateali o per assegnare o togliere un calcio d'angolo...senza senso

  • A meno che non ci siano state offese o gesti plateali, ammonire perché la panchina entra in campo a festeggiare un gol è la riprova che il mondo arbitrale è proprio fuori di testa.

Articoli correlati