Questo sito contribuisce alla audience di

Nonostante tutto il mercato del Milan non si ferma, ma i rischi diventano sempre più grandi

I problemi economici che ne hanno messo a rischio la partecipazione all’Europa League non sembrano preoccupare il Milan. I rossoneri hanno infatti portato a termine un’altra operazione simile a quella di Higuain, ovvero un prestito oneroso con diritto di riscatto al termine della stagione. Il nome in questione stavolta è quello di Bakayoko, che arriva dal Chelsea per 5 milioni subito e 30 a Giugno. Il Milan continua dunque ad operare sul mercato con una determinata logica, sperando di poter pagare tutti questi giocatori a fine campionato in virtù magari di una qualificazione in Champions League. Nel caso ciò non avvenisse, però, i rossoneri potrebbero ritrovarsi in una situazione ancor peggiore di quella che li ha visti protagonisti quest’estate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Nell’82 i gobbi ci rubarono uno scudetto in maniera allucinante, da allora ne è passata di acqua sotto i ponti, ma il calcio in Italia è sempre stato questo. Ciò nonostante il buo Mantovani alla Samp, è stato al gioco, ha speso soldi senza rovinarsi e ha vinto uno scudetto e fatto una finale di coppa campioni.
    Anche il poker è un giochino dalla dubbia moralità, ma se uno vuole partecipare, tira fuori il lesso e lo mette sul tavolo, altrimenti si alza e va via.
    Ma voi lo sapete quanti debiti hanno Barcellona, Real e PSG ?

  2. Loro possono…sarà sempre così..io avevo scommesso anche sul verdetto di losanna….FV

  3. Ovvio cheche gli arbitri faranno di tutto per favorirlo affinchè si qualifichi….come quell’anno che ci rubò la qualificazione champions con continui rigori dubbi a favore

  4. Per una volta sono d’accordo al 101% con DARIO. e aggiungo che solo un emiro, sceicco, petroliere o un fondo speculativo truffaldino,insomma qualcuno che ha soldi a palate e non li ha guadagnati, può buttare denaro in questo giochino corrotto, perché nessun imprenditore vero, sano di mente e equilibrato anche se ricchissimo, può pensare di gettare soldi nel water, per questa robaccia immonda che è diventato oggi il calcio professionista.

  5. Il Milan quest’anno è la massima rappresentazione della cialtroneria e del troiaio che c’è nel calcio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.