Nuovo Franchi, Commisso pone un problema al centro dell’attenzione. E sullo sfondo resta un investimento da 70 milioni di euro

Commisso con Nardella. Foto di Fanfani Luca per www.fiorentinanews.com

Una giornata di incontri, quella di ieri dove il tema al centro dell’attenzione è stato il rifacimento del Franchi. Il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, ha una preoccupazione ed è quella relativa a dove giocherà la squadra quando si apriranno i cantieri.

Su questa questione risposte certe ancora non ci sono anche se è difficile pensare che nel pieno del restyling, quando ci saranno all’esterno anche i lavori per la realizzazione della tramvia e della cittadella commerciale, la Fiorentina sarà costretta a trovarsi un’altra casa.

Sullo sfondo c’è anche la questione dell’investimento da 70 milioni di euro per il piano di rigenerazione dell’area del Campo di Marte esterna al Franchi. Il club viola dovrà dire se è interessato o meno a partecipare all’avviso pubblico che prevede l’affidamento a un privato del progetto, tramite project financing o una concessione di suolo pubblico. Un argomento del quale si è parlato di sfuggita, ma che non sarà certo secondario, vista la cifra in ballo.

Guarda i commenti (13)

  • Inutile ora insistere su una situazione che ha moltissimi lati negativi da un punto di vista operativo. I fautori di un nuovo stadio, come me, non hanno ormai più niente da dire. Possono solo stare sul greto del fiume sperando che nel giro di dieci anni su questo tema si sia riusciti a fare Qualcosa di apprezzabile.

  • @Luke purple

    Ti leggo volentieri perché in poche parole concise sei riuscito ad argomentare, diversamente da coloro che postano litanie infinite.

    Bravo GIOVANNI!

  • .
    Speriamo che l’ abbiano finalmente capito che una Fiorentina ad
    Empoli durante i lavori al Franchi é una cosa insostenibile da tanti punti di vista.
    .
    Basta rileggere le dichiarazioni della sindaca di Empoli Brenda Barnini per rendersene conto, anche Nardella dalle ultime dichiarazioni sembra averlo capito !
    Ed il motivo in realta’ é molto piu’ semplice di quanto si pensi, ma
    soprattutto é sotto gli occhi di tutti :
    .
    Se il 14 di Agosto, ovvero alla vigilia di Ferragosto, nel pieno del
    periodo estivo, per un Fiorentina – Cremonese, partita quindi di terza fascia contro una neopromossa, al Franchi si registrano 34461 spettatori, come si puo’ anche solo lontanamente pensare di andare a giocare ad Empoli ? Di Castellani ce ne vorrebbero due, uno sopra a quell’ altro per farci entrare i tifosi viola.
    .
    Anche i progettisti di Arup hanno specificato nelle interviste recenti che si puo’ giocare al Franchi durante i lavori, a patto che la capienza sia ridotta rispetto a quella totale dell’ impianto.
    .
    Poi non scherziamo , non esiste nessuno stadio nelle immediate vicinanze che possa contenere la tifoseria viola, con la squadra che torna in Europa dopo sei lunghi anni di attesa.
    .
    Meglio tutta la vita rimanere al Franchi a capienza ridotta,( che rimane comunque superiore rispetto all’ orrendo Castellani ) che spostarsi ad esempio ad Empoli, Perugia o Reggio Emilia.
    .
    Ma chi ci va poi a vedere le partite di Conference League in pieno inverno, di giorno lavorativo, con temperature
    prossime agli zero gradi, il giovedi’ sera alle 21:00 a Reggio Emilia ?
    .
    Non scherziamo per cortesia !
    .
    La realta’ che nessuno ( fino ad adesso ) racconta é che per 2 campionati che poi diventerebbero facilmente 3 ( infatti 30 mesi di stima lavori, come minimo si va a 36 ) i ricavi derivanti dal botteghino ad Empoli sarebbero dimezzati rispetto ad un Franchi anche a capienza ridotta.
    .
    NO al Castellani
    .
    SI al FRANCHI a capienza ridotta
    = Piu’ tifosi e piu’ incassi !
    .
    .
    E poi se proprio si deve continuare a prendere l’ acqua per altri 2-3 anni , meglio continuare a prenderla in casa nostra a Firenze che andare addiruttura a spostarsi e prenderla fuori Firenze. Infatti a Empoli, Reggio Emilia e Perugia hanno tutti e tre stadi con curve scoperte.
    .
    Firenze, e solo e soltanto Firenze. Punto !
    .

  • Mi immagino che le informazioni che Commisso ha richiesto a Nardella riguardino soprattutto il prezzo del canone di concessione per tutta la parte commerciale e per lo stadio, in confronto con le attività commerciali che si possono effettivamente realizzare.
    Fino a che Commisso non avrà queste notizie dal Comune è evidente che lui non può andare alla cieca, non può dire ora ...OK faccio io tutto e pago io i 70 milioni...

  • Ah ecco ! dunque i 160 milioni sono solo per quello schifo di stadio, il resto vogliono che lo paghino i privati alias Commisso che spero gli vada ...... CHE DRITTI !

  • No Max, temo che l'investimento sarà fruttuoso per il privato se il bando seguirà il trend degli ultimi anni, e cioé: utili al privato che investe, eventuali perdite a carico del pubblico: così, fra parentesi, son buono anche io a fare l'imprenditore...
    Se queste saranno le condizioni, Commisso ci si butterà a pesce, e non solo lui.

  • Max 30 miseri milioni l'anno che in 10 anni fanno 300 milioni🤦‍♂️ uno come te dovrebbe pigliare il patentino per scrivete ste *******

  • Lo stadio è BRUTTO ma di una bruttezza dal lato estetico infinita. Mi chiedo se Firenze deve avere un rettangolo squadrato come questo; roba da ...... Poi ovviamente è necessario, su questo non ci sono dubbi.

  • Progetto assurdo con spreco di denaro pubblico
    Stadio nuovo a campi con relativo indotto

  • Spendere 70 milioni per ricavare 30 miseri milioni nessuno accetta tale investimento. INVESTIMENTO? PER ME È GETTARE SOLDI NEL CASSONETTO FORSE MEGLIO DONARLI A CHI NE. HA BISOGNO!!!!!

Articoli correlati