Questo sito contribuisce alla audience di

Pecci: “Non si può chiedere alla Fiorentina di competere con squadre che hanno disponibilità economiche superiori. Il compito dei viola è di…”

L’ex giocatore della Fiorentina Eraldo Pecci cerca di evidenziare a Lady Radio su quali dettagli può giocarsela la squadra viola nella gara contro il Napoli: “Se la Fiorentina dovesse perdere forse non vi dispiacerebbe (ride, ndr), però al di là di questo la Fiorentina deve fare del proprio meglio. Va detto anche che troverà un Napoli non proprio al 100%, che con la Juve ha comandato il gioco, ma ha tirato poco in porta. Tutti hanno i loro problemi a questo punto del campionato. Adesso né la Juve né il Napoli sono al top. La Fiorentina ora fa fatica a fare gol, ha vissuto un paio di mesi alla grande compattandosi dopo la tragedia di Astori. Il suo campionato è in linea con ciò che deve fare. Il Toro ad inizio stagione lo vedevo addirittura meglio, ma è dietro ora in classifica rispetto ai viola. Non puoi chiedere a società come la Fiorentina di competere con club che hanno disponibilità economiche superiori. Il compito delle squadre come quella viola è quello di cercare di trattenere i giocatori migliori finché può, prima che si trasferiscano in top club”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Pecci, non sono d’accordo con lei ok le strisciate hanno risorse economiche più importanti sono d’accordo , ma il Napoli o la Roma e che dire della Lazio , il calcio si fa con gente competente che sa e mastica di calcio , non con ragionieri o DT ch ormai sono più vecchi dei fossili di Dinosauro .

  2. La Roma può competere… Il Napoli può competere… La Lazio può competere… Solo noi rassegnati a non competere e partire sempre sconfitti… Mah… Ci hanno tolto anche la possibilità di sognare e di provarci… Mah

  3. Pio Canti Senefreghetti

    La Fiorentina caro Eraldo ha avuto una proprietà che da alcuni anni dopo essere arrivata a una prima parte di interessi e vedendo che la seconda parte di questi interessi raggiungerli sarebbe stata cosa lunga e non certa ha mollato la squadra a un galleggiamento al ribasso .

  4. Immenso ERALDO uno dei pochi che giocava a calcio col cervello invece che con i piedi..i calciatori della FIORENTINA hanno esaurito le energie dopo un mese e mezzo di stress nervoso doloroso..li capisco e li applaudo anche se non faranno una gran prestazione..FV

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*