Questo sito contribuisce alla audience di

Per Trovato due passi in avanti verso la B

Mattia Trovato, centrocampista della Fiorentina in prestito al Cosenza

Per Mattia Trovato, in prestito dalla Fiorentina al Cosenza a farsi le ossa in Lega Pro, il sogno per provare a conquistare la serie B continua: superati infatti i play off col Sicula Leonzio (2-1) prima in gara unica l’11 maggio e l’15 maggio con la Casertana (1-1, passaggio in virtù della miglior classifica in regular season) per inseguire un sogno chiamato serie B ci sono da superare due turni di play off a livello nazionale e poi la final four. Per inciso il centrocampista ha giocato titolare nel primo match, prima di essere sostituito, mentre nel secondo è entrato al 46′.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Mau, spesso la fiorentina non ha trovato la giusta soluzione per gli ex primavera, questo è vero ma se guardiamo il contesto sono poche le squadre che riescono a imporsi sulle altre.. Anche tanti di Juve Inter e Milan non giocano.. Di osservatori credo ce ne siano in ogni occasione ma questi ragazzi spesso non sono riusciti ad emergere per il semplice fatto che se fanno bene subito sono utili, altrimenti stanno in panchina che all’altra società non viene in tasca nulla o ben poco nel valorizzare un nostro giocatore..
    Le cose che non capisco sono ad esempio bangu che fa bene alla reggina e poi si manda al Vicenza sempre in lega pro che non sale di livello ma ha perso di rendimento..
    Con le squadre B son certo che qualche ragazzo un più potrà emergere, magari non i chiesa e Bernardeschi ma chi come Mancini e capezzi che potrebbero essere buona riserve liberando investimenti per i titolari..
    Su Trovato son fiducioso, mi è piaciuto moltissimo l’anno scorso e quest’anno ha fatto il suo.. Ora viene il difficile, io uno che al primo anno tra i professionisti gioca un discreto numero di partite e lo fa bene lo voglio in ritiro, più utile lui di un latki..

  2. Questo ragazzo va provato in B. Potrebbe essere interessante per il futuro se messo in condizione di crescere con gradualità e impegno costante. È un sinistro niente male che va seguito anche nelle annate in prestito e non lasciato alla mercè di chi ha tutto l’interesse ad utilizzare i propri elementi. La gestione di Capezzi Mancini Zaniolo Maistro Fazzi Lezzerini Petriccione praticamente regalati o quella di Minelli Bangu Zanon Perez e altri praticamente lasciati a sopravvivere sparsi per il mondo ci dovrebbe far riflettere su quanto sia sbagliato il lavoro finora svolto sui giovani nonostante la fiera della vanita’ finora mostrata da quello che è stato ed è il peggior dirigente della storia della Fiorentina.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.