Questo sito contribuisce alla audience di

PERSO DA TEMPO!

Prima Corvino ha pronosticato un futuro alla Roma per Milan Badelj, poi ha provato il rilancio offrendo il rinnovo al centrocampista croato, sapendo benissimo di non avere praticamente possibilità di successo. La realtà è chiara a tutti all’interno della Fiorentina fin dalla scorsa estate: Badelj rimarrà qui fino alla fine della stagione e poi se ne andrà a parametro zero. Il giocatore ormai è dato per perso da tempo, anche se non è dato sapere se più per volontà sua, quella di cercare una realtà più importante rispetto a quella dei viola, o se per ‘pigrizia’ societaria.

Le manovre intorno a lui sono cominciate da un pezzo e varie società hanno cominciato a sondare il terreno. Probabile che Roma diventi la sua nuova città la prossima estate, anche perché il suo procuratore, Alessandro Lucci, ha diverse entrature e un rapporto molto solido con il club giallorosso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Basterebbe non ci fossero Corvino e Cognigni

  2. Si continua con Badelj che è solo un buon giocatore e niente di più, controprova domenica a Genova, giocatore carente di ritmo e nel velocizzare l’azione. Lo noti in partita quando non riesce mai ad innescare una ripartenza veloce o un cambio del fronte di attacco rapido. Vada pure. Altri arriveranno basta siano più funzionali al gioco della squadra.

  3. È mai possibile che non si riesca a concludere un affare nemmeno con il Chievo?
    C’è Tomovic che a Verona sta bene e il Chievo ha due giocatori interessanti che sono Depaoli e Jallow(ora al Cesena). Al nostro Tomovic si aggiunge Cristoforo e un paio di milioni e si prende Depaoli. Si prestano al Cesena Castrovilli e Mlakar perchè rinunci a Jallow mentre al Chievo si danno Gaspar e Bangu ed un paio di milioni per concludere l’affare. Si scambia Baba con Dsfrel e si rende al Torino Benassi pupillo di Cairo e la campagna acquisti di gennaio offre un po’ di sollievo ad una squadra tutta ancora da conformare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*