Questo sito contribuisce alla audience di

Pioli, c’è un limite a tutto. Simeone usurpa il titolo di centravanti

Errori tanti, idee poche, molta confusione e qualche calcione da ambo le parti: sono questi gli ingredienti di una partita brutta e noiosa, che non ha riservato grandi emozioni, fra due squadre profondamente malate di mediocrità. Di quella che attanaglia il Bologna non ci importa un fico secco. Preoccupa invece il basso livello di gioco e l’alto tasso di errore che è ormai il pane quotidiano della Fiorentina.

Simeone 3 – Due tiri segaligni e l’ennesimo gol sbagliato a tu per tu col portiere per l’ennesima partita in cui usurpa il titolo di centravanti.

Allenatore Pioli 4 – Prova Gerson esterno senza ottenere effetti benefici sulla sterilità offensiva. Tarda, come al solito, nei cambi. Si dichiara soddisfatto della prova di Simeone. Vabbé che è giusto difendere i propri giocatori, ma c’è un limite a tutto.

Leggi l’articolo completo e le pagelle di Francesco Matteini su Violaamoreefantasia.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

25 commenti

  1. Bored hai una qualitá non comune…prendi sempre a cuore le cause perse…se per cortesia mi dici i tuoi pronostici per le partite di sabato e domenica ti giuro lì gioco tutti….al contrario ovviamente…poi lunedì dividiamo i proventi..Sei un vecchio scarpone…FV

  2. Caro il mio I’m Bored dalla tua affermazione nei miei confronti capisco il tuo livello di competenza calcistica che dev’essere pari a quella del buon Pioli,
    confermata dai risultati certificati ottenuti dal nostro allenatore nella carriera.
    i motivi dei dubbi miei e di altri numerosi tifosi viola sono stati confermati purtroppo dai fatti.
    Quest’anno, con una squadra giovane e con quasi 25.000 abbonati che credevano di divertirsi e di vedere combattere questi giovanotti fino alla morte con la nostra maglia è riuscito a fare, anzi a non fare, in ordine:

    1. a non dare un’idea di gioco, sfiducaiando giocatori facendoli giocare fuori ruolo e facendo addormentare i tifosi allo stadio;
    2. a non cambiare nulla nonostante i pessimi risultati ottenuti con questo modulo e perseverando, non facendo cambi tattici a gara in corso, confermando, oltre alla testardaggine, di non avere alcuna visione tattica,
    tanto che non si riesce a segnare perchè non c’è alcuna idea di gioco offensiva, visto che tutto passa per i piedi di Chiesa con difesa e centrocampo distanti 50 metri dall’attacco;
    3. e questa è forte…oltre al danno anche la beffa di vedere giocare prestiti di altre squadre invece dei nostri giovani (cosa che succedeva già l’anno scorso)
    che bruciano in panchina per vedere giocare in modo ignobile giocatori che nemmeno sono nostri.

    Sull’utimo punto mi sento di aggiungere che penso sia costretto dalla società altrimenti non vedo altra spiegazione logica.
    Ed in ogni caso anche questo dimostra di essere senza palle.

    Se tu ritieni che questo sia l’allenatore giusto per noi, fai bene caro il mio I’m Bored e avrai pure ragione che io sono un porta sfiga,
    perchè ho idea che lo vedremo parecchio sulla nostra panchina essendo un YES MAN (per questa società è il massimo) e visto che nessuno, credimi, ce lo porterà via.

    Ultima considerazione:
    Paulo Sousa non era un santo (avrebbe dovuto dare le dimissioni dopo il “non mercato” di gennaio 2016 quando eravamo primi dopo 20 anni, o al massimo a fine anno),
    ma di soldi ne ha fatti arrivare in casa viola con Bernardeschi e lanciando Chiesa, che se ci fosse stato il buon Pioli probabilmente sarebbe ancora in panchina in quanto considerato “non pronto”!!!
    Poi se ne vanno da Firenze…non aggingo altro.
    Non avrei voluto dilungarmi ma il tuo commento mi ha fatto sbroccare…
    e per questo ti ringrazio…almeno mi sono sfogato 😉
    sempre FV!!!

  3. Riello Viola . @ forse hai ragione , forse no . Anche io ho giocato ( non trent’anni molti meno ) e sono d’accordo con te . Non è questione di gol ,infatti e questo il punto. Ho visto centravanti che senza avere ” classe” facevano caterve di gol , vuoi qualche nome parlando solo di Fiorentina ? Galassi e Virgili mi vengono in mente . E , secondo me Simeone può giocare in A fare gol .anche perché nei primi due anni ne ha fatti 27 , che non sono pochi oggi.

  4. Caro I’m Bored, premesso che ho giocato al calcio per 30 anni giocando per 4 stagioni in serie D, ti faccio notare che non è una questione di gol fatti ( molto pochi) a Simeone mancano i fondamentali, chi ha giocato al calcio sa cosa sono, il simpatico ma scarso figlio d’arte farebbe bene a cambiare sport perché lui è il calcio sono due cose divergenti.

  5. Micio @@@. Più che altro sei un falso profeta che porta anche sfiga.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.