Questo sito contribuisce alla audience di

Pioli: “Si parla troppo di futuro ma la Fiorentina sarà rinforzata. Saponara? Ci ha messo tanto a entrare in condizione, se non gioca c’è un motivo”

L’allenatore viola Pioli ha parlato di attacco e del rapporto con Della Valle: “La cosa importante è che la squadra continui a creare occasioni da gol, poi sul fatto che dovremo essere più concreti ed efficaci sì, in settimana ho provato altre situazioni e qualcuna mi ha dato qualche certezza. Vedremo domani quale assetto schierare, non sono d’accordo sui numeri se parlate di Chiesa sacrificato col 3-5-2 perché se fa tutta la fascia non è detto che debba fare la fase difensiva. L’importante è avere una squadra equilibrata. Saponara? Se non gioca ci sarà un motivo, che l’allenatore fa delle scelte. Non sta giocando non per colpa sua, ci ha messo tantissimo a entrare in condizione e ha avuto tanti contrattempi. Noi puntiamo sull’intensità e lui ha fatto fatica a trovare quel ritmo, ha fatto delle buone partite, non eccezionali, quando riterrò che sarà all’altezza dei suoi compagni giocherà anche Saponara. Ho fiducia anche in Zekhnini, Falcinelli e in quelli che giocano, ma non posso metterli tutti. Io schiero la formazione per vincere la partita. Strategia per salvare le fondamenta? Il giorno che la proprietà mi dirà cose diverse ve le riferirò, non sono qui a garantire per loro. Si parla poco di quei giocatori che stanno facendo parte della costruzione, per quello che mi continua la proprietà, la squadra verrà rinforzata per lottare per le posizioni che le competevano gli anni scorsi. La motivazione? Se non l’avessimo vorrebbe dire che avremmo sbagliato le scelte dei giocatori, delle persone, ci mancherebbe altro. Noi vestiamo una maglia importante, che rappresenta un’intera città, con dei valori unici. Non vinciamo in casa da troppo tempo, non siamo contenti della classifica, se finisse oggi il campionato non saremmo gratificati del nostro lavoro e infine molti si stanno giocando anche la propria permanenza: sono tutte motivazioni”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Conta oggi, conta il presente. Conta vincere. Deve giocare chi sta meglio.

  2. Forse farebbe meglio a stare zitto visto i risultati…in quanto alle assicurazioni date dalla proprieta’,forse farebbe bene a leggere i giornali di qualche anno fa e magari avrebbe qualche dubbio in piu’

  3. Al di la di queste banalità (dichiarazioni che non ci lasciano molto diversi dal non averle ascoltate), domani con un pò di attenzione i 3 punti si fanno, fosse solo per il maggior impegno visto nelle ultime tre partite.

  4. I soliti discorsi un pò banalotti

  5. La domanda da porsi è se Pioli stia lavorando bene per porre queste famose basi per il futuro, o meno. Comunque la parte sulla proprietà “che continua a ripetere che la rosa verrà rinforzata” mi ha ricordato certi commenti sarcastici di Sousa e Montella. E quì Pioli può farci davvero poco.

  6. Come fai a dire che schieri la formazione per vincere se non vinci mai? Evidentemente stai sbagliando qualcosa, o no?

  7. Saremmo ancora in corsa per la Coppa Italia e una classifica migliore a ridosso di Milan e Sampdoria per l’Europa League se al posto di questo mediocre allenatore ce ne fosse un altro appena meno incapace e ottuso..Fuori dalla Coppa nazionale per aver schierato la Fiorentina 2..Fuori dal Europa League per continuare a lasciare in porta un portiere da serie B come Sportiello reo di 7 papere colossali nelle ultime 7 partite..Inoltre anche un cieco si accorge che Simeone nano e fisicamente sotto dotato come è necessità di una spalla di peso..Babacar andava benissimo..Falcinelli?…. Sicuramente da solo Simeone in attacco non rende…Grazie Pioli.

  8. Che discorsi a bischero!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.