Questo sito contribuisce alla audience di

PIOLI, CORVINO…E COGNIGNI, IN TRE PER CERCARE DI CAPIRE I PROGRAMMI FUTURI. UNA MINI CRISI SULLO SFONDO CHE COMINCIA AD INFASTIDIRE

Male, come male era andata nelle ultime partite. La Fiorentina di Frosinone ha mostrato tutte le lacune delle ultime settimane. Non riesce più a vincere la squadra di Stefano Pioli, tormentata da molti punti interrogativi tattici, dalla condizione che stenta a decollare degli attaccanti, da un mister che ‘per non sbagliare’ non cambia niente o quasi. Continua a perseguire la stessa strada, anche sul fronte offensivo dove evidentemente non ritiene di avere molte alternative.

Adesso, però, la partita di Bologna diventa molto importante. La squadra di Inzaghi è in sofferenza, lotta per una salvezza ancora tutta da conquistare, è stata spesso terra di conquista degli avversari. Ecco che, dopo Frosinone, Pioli non potrà sbagliare per rimettere a posto una classifica che oggi comincia ad essere poco bella, poco in linea con le attese e con l’inizio di stagione. Poi, a Firenze, arriverà la Juventus. Ecco che il calendario può diventare improvvisamente in salita.

Ci dicono di un Pioli arrabbiatissimo negli ultimi giorni, probabilmente anche con qualche singolo di questa Fiorentina che sta facendo fatica, troppa fatica, a determinare. Nonostante la fiducia dell’allenatore che con Pjaca, ad esempio, ci sta provando e riprovando senza ottenere risultati fino a questo momento. Come comincia a preoccupare il momento no di Simeone, lontano dalle reti da troppo tempo. In questi giorni Pioli e Corvino parleranno e non è escluso un summit anche con Cognigni in rappresentanza della proprietà per cercare di capire i programmi futuri e con questa ‘mini crisi’ sullo sfondo che oggi comincia ad infastidire.

Due settimane di sosta serviranno a ricaricare le pile, anche se saranno ben undici i calciatori viola impegnati in giro per il mondo con le proprie nazionali. Tanti, forse troppi in questo momento, dove avrebbe fatto molto più comodo rimanere tutti assieme, confrontarsi, guardarsi in faccia. Per superare questo momento, ancora recuperabile. Tre punti al Dall’Ara potrebbero essere la cura migliore per spazzare via i primi malumori, per riagganciare una posizione europea che oggi sembra già più lontana. Questa Fiorentina, dopo anni di lontananza dalle coppe, non potrà permettersi nuovi scivoloni in questo senso. L’obiettivo settimo posto (che per altro non garantisce la qualificazione alla prossima Europa League), dichiarato da proprietà e allenatore, andrà raggiunto con le unghie e con i denti. Altrimenti il periodo buio, questa volta, assumerebbe contorni diversi. E anche all’allenatore sarebbero chieste spiegazioni, dopo un anno e mezzo di esperienza sulla panchina gigliata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

27 commenti

  1. I’m bored , credevi di avere l’esclusiva solo te di scrivere baggianate ……………………………… .

  2. Fradiavolo @ ma davvero davvero tu credi a questo giornalaio ????? un ti bastano le diecine di baggiaqnate che hA scrittoi dal primo del mese oppure ti fa comodo sfruttarle per propinarci le tue ????

  3. Berni @ tanto per cambiare : poche idee ,ma tutte confuse e maniacali . ma ognuno ha diritto di credere aicche gli fa più piacere , magari dovrebbe ogni tanto carmassi Berni “unsenepopiù” ma indò tu voi
    arrivare ???????

  4. Fradiavolo tu non li vedi perche hai gli occhi foderati di prosciutto o sei uno di loro e ti vedi grrande e grosso e intelligente (nel senso che credi di saper contare).

  5. Ma no Franco 4, io non ci credo che anche te non vorresti una viola più competitiva, come anche i della valle hanno allestito in passato. Se non ne hanno più voglia o la possibilità è anche giusto cedere. Tutto qui.

  6. Franco4 , tu ne avessi azzeccata una nei 20.000-30.000 ci sono anche i famosi 4 gatti come dici te e in fatto di giornalisti tolto il Petri non vedo un accanimento da parte degli altri anzi .

  7. …. 4 scornacchiati aizzati da pseudo giornalisti pennivendoli…. 🤣🤣🤣🤣

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.