Questo sito contribuisce alla audience di

Pioli e le tre incognite in vista di Verona

La trasferta di Verona contro l’Hellas si avvicina e Pioli sta lavorando ogni giorno per trovare la quadra ideale per la sua nuova Fiorentina. Al Bentegodi ci sarà da assegnare un posto da secondo centrale tra Pezzella e Vitor Hugo, da sceglierne uno tra Laurini e Bruno Gaspar sulla corsia destra, e da capire se, in attesa dei pieni recuperi di Saponara ed Eyesseric, il tecnico di Parma vorrà provare ad affidarsi a due punte, quindi uno tra Thereau e Babacar a far coppia con Simeone. Staremo a vedere, intanto la squadra continua il percorso per cominciare a risalire la china dopo la doppia falsa partenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Allora aveva davvero ragione Cisko 73.

  2. Il suo 4.2.3.1 con i giocatori che ha non è utilizzabile..gia a me piace pochissimo come modulo..detto da tutti i più famosi allenatori del mondo quando mancano i risultati si gioca con il mai tramontato 4.4.2 o se si vuole osare di più con un 3.4.3 o un 4.3.3..per essere sicuri di un buon risultato e se la lega lo consente ci sarebbe un 5.4.3..FV

  3. Spero tu perda i fogli del 4.2.3.1 e loro per qualcosa di solido e costruttivo

  4. Bisogna usare il modulo che ci consenta di difendere bene e di essere pungenti davanti. A livello di singoli deve giocare chi è di ruolo e sta meglio. Niente invenzioni.

  5. Spero che non ci siano dubbi..thereau deve giocare assolutamente non scherziamo!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*