Questo sito contribuisce alla audience di

Pioli: “Hugo non si è mai depresso e ora mi dà sicurezza. Il mercato? Non ho mai avuto un gennaio così tranquillo, pensano tutti al campo”

In sala stampa l’allenatore viola Stefano Pioli ha parlato anche di Vitor Hugo e del suo stato d’animo in relazione al mercato: “Sì, il suo ruolo naturale è quello di giocare sul centro-sinistra, poi che sia difesa a 4 o a 3 non cambia tanto. Hugo è cresciuto tanto, è servito tempo ma è normale, i difensore brasiliani sono portati più a giocare individualmente che di reparto. Non si è mai depresso anche nei momenti più difficile e quando si lavora così bene, con mezzi buoni, con caratteristiche fisiche e tecniche, si arriva. Sono sicuro delle sue qualità. Babacar con Simeone? Tutti coloro che verranno a Genova avranno lavorato bene, Babacar è tra quelli. Potrebbe anche giocare dall’inizio. Lavorare con il mercato? Non ho mai avuto un gennaio così tranquillo, non c’è stato un giocatore che sia venuto da me a parlare di mercato. Ho visto giocatori attenti e concentrati, eventuali disturbi devono rimanere fuori dal campo, ho visto solo motivazione e concentrazione e sono soddisfatto di questi atteggiamenti. Che poi il mercato sia lungo e fastidioso sì, ma noi lavoriamo a prescindere. Ramirez? E’ un giocatore di talento, l’ho avuto a Bologna un anno, credevo che per lui fosse meglio rimanere un altro anno. E’ un giocatore di talento e fa parte di un tridente offensivo pericoloso. Anche Torreira è un altro giocatore che vogliamo seguire bene”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Giustissimo che si pensi solo al campo. La testa al mercato deve averla solo la società.

  2. O fenomeno di MAURO,la voce che Sottil sia più forte di Chiesa l’ha messa in giro il suo procuratore,non la società Viola,e infatti il ragazzo non è neppure mai stato convocato con la prima squadra. Tu la canti e la suoni come ti torna più comoda,per avallare le tue strampalate teorie.

  3. Mister X tu sei sempre tranquilli! Oserei dire troppo tranquillo. Un aziendalista di ferro che non si scomporrebbe nemmeno dopo 36 pareggi di fila anche se questi dovessero significare retrocessionbe. E lui dovrebbe infondere la mentalità vincente! Ma non scherziamo. Quella l’hanno gente come Sarri, Allegri, lo stesso Conte, perfino Gasperini che non accontentano mai di un pareggio! Personaggio funzionale al corco e ai fini intenditori di amministrazione (leggasi plusvalenze).
    NB: hanno già messo in giro la voce che Sottil (oggi ha sbagliato tre gol in una sola gara) è meglio di Chiesa!!! Cosa vi dice a voi questo. Ciao ciao Chiesa, un bel ciano e via!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.