Questo sito contribuisce alla audience di

Pioli: “Le basi per la prossima Fiorentina ci sono già ma dobbiamo essere più efficaci davanti. Laurini fuori mentre Saponara…”

Il tecnico viola Pioli affronta anche il problema attacco: “Mi preoccupa il non riuscire a concretizzare le occasioni, più che di Simeone. La fase difensiva nelle ultime due è stata buona, due gol su tre tra Bologna e Juve sono arrivati su calcio piazzato. Davanti dobbiamo trovare il modo di essere più efficaci e concreti, altrimenti si rischia di vanificare un’ottima costruzione, su questo ci stiamo lavorando. Noi tutte le partite cerchiamo soluzioni diverse, può essere che sia arrivato il momento di cambiare uomini, dipende da cosa mi diranno le partite. Le nostre pause? Le abbiamo avute perché dopo la sosta qualcosa non ha funzionato a Genova, non abbiamo riattaccato la spinta e con la Samp è stata una prestazione al di sotto delle nostre potenzialità di corsa e spirito. Con il Verona è una partita difficile da spiegare, le colpe sono nostre ma dobbiamo andare avanti. Se vogliamo essere negativi c’è sempre la situazione di difficoltà da cercare ma ora abbiamo ritrovato anche un po’ di continuità, se proseguiamo come contro la Juve magari troveremo anche dei risultati positivi. Ci sono 42 punti in palio e poi tireremo le somme, che decideranno la bontà del nostro lavoro, c’è ancora la possibilità di far cambiare giudizi. Non siamo contenti, anche se sono sempre più convinto che le basi per costruire la Fiorentina ci siano. Preoccupato dell’Atalanta? In Europa è stata la conferma di quello che pensavo, ha un sistema difensivo unico. A Dortmund ha confermato che è in crescita, ha vinto un girone importante e quindi ci aspetta un match importante, non dobbiamo aspettarci regali perché si stanno abituando a giocare anche il giovedì. Laurini? L’unico non disponibile sicuro è lui però anche Saponara ha avuto un affaticamento e domattina decideremo se starà bene”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Basta scuse dobbiamo vincere, serve cattiveria davanti. Far giocare 2 punte, non è solo un problema di simeone ma un problema di reparto e non solo.

  2. Le basi ? Cioe’ quei giocatori che possono essere venduti per fare cassa o quelli che non vuole nessuno?…in entrambi casi,piu’ che di basi ,parlerei di future voragini continuando ad andare avanti cosi

  3. Quali sarebbero queste basi?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.