Questo sito contribuisce alla audience di

Pioli: “Saremo pronti se sarà Europa, anche con le motivazioni. Mercato creativo? Lo sappiamo fare, quanti conoscevano Veretout e Pezzella?”

MOENA – Dopo il match vinto con il Verona è il turno di Stefano Pioli, che commenta così il momento dei suoi: “Essere pronti fisicamente dopo due settimane non è semplice però credo che ci potremmo arrivare con una buona condizione, i ragazzi stanno lavorando con entusiasmo e le motivazioni colmerebbero quel gap fisico. La condizione? La squadra mi è piaciuta nel primo tempo, non siamo stati così precisi nel mezzo a darci le coperture necessarie ma abbiamo concluso tante volte in porta. Abbiamo trovato difficoltà ma mi è piaciuto come la squadra interpreta le partite, con voglia e giusta mentalità. Non c’è nessun giocatore nettamente al di sopra degli altri, le motivazioni ci aiuteranno senz’altro. Mercato creativo? Significa che dobbiamo ricercare delle caratteristiche, tecniche, tattiche e morali. Giocatori che ancora non sono al top, che vedono Firenze con ambizione, pochi di voi conoscevano Veretout, Pezzella, Milenkovic. Poi se arriva un giocatore di profilo più alto non posso che essere contento. Abbiamo dimostrato di saperlo fare l’anno scorso, non abbiamo disponibilità per spendere 30 milioni ma ci sono tanti giocatori adatti alla nostra portata. Per chiudere l’operazione bisogna andare a fondo e capire le esigenze delle altre società. Il dialogo con Della Valle? La presenza è sempre molto positiva per noi, non dovevo essere rassicurato. Il patron ha parlato di settimo posto, che sarebbe comunque un miglioramento. E’ venuto per capire come stiamo lavorando, come vanno le cose, ha fatto le cose che fanno i proprietari”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Vero!!!!!!!!!!!!
    Noi infatti non conoscevamo nemmeno Cristoforo, Maxi Oliveira, Bruno Gaspar, Hable, Mazuch, Da Costa, Bolatti, Kerrison, Cacia, Eysseric, Dragowski, Toledo.
    E poi si può dire di smetterla di chiamarli “Patron”?????
    Gli unici in serie A che chiama il presidente “Patron”!!!!
    Mi hanno fatto odiare pure questa parola!!!

  2. Mister ma hai un pochino di dignità? Ma ti rendi conto che non conti niente? Puntualmente disattendono anche una tua richiesta più banale. Mister dimettiti fai più bella figura al posto di fare da paravento a questo proprietà indecente e senza alcun rispetto per Firenze e per noi tifosi! Se poi mister le tue ambizioni sono il bonifico a fine mese, stai tranquillamente a riscaldare la panchina.

  3. Io approvo il comportamento di Pioli e le sue dichiarazioni pacate. Dopo anni passati con i vari Prandelli, è sempre vivo? E in ogni caso se anche è vivo come allenatore se ne sono perse le tracce. Oppure Montella, a Firenze i suoi anni migliori quindi forse i calciatori non erano così acci, per finire con l’apprendista stregone portoghese, che voleva convincerci che con l’eterna riserva ( Lisandro Lopez) o il desaparicido Mammana si poteva vincere lo scudetto. Questo è un vituperato AZIENDALISTA, ed è giusto che chi prende uno stipendio a cinque o sei zeri lo SIA!!! Lui può chiedere, e avrà chiesto di sicuro, poi fa con quello che ha, senza DISPREZZARLO! Saluti viola a tutti.

  4. Effettivamemte se si parladi giocatori che costavano tipo 10 milioni o comunque più di 5 si parla di giocatori che vengono a fare i titolari o giente di prospettiva. Jovetic costò 10 milioni, borja e gonzalo 7 milioni in 2. Lajic corca 6 milioni.
    Cuadrado la prima metá era a 5 milioni.
    Le scommesse sono giocatori che devono costare 0 o quaso do prestito ed avere obblighi di riscatto o bassini o assurdi e in ogni caso solitamemte va male (Diaz ) etc.
    Insomma se puó trattare un Pezzella che cmq era anni prima nel giro della nazionale e costava 10 milioni perché era chiuso ma non perché scarso o una scommessa assoluta non é male. Insomma pezzella voá aveva esperoemza come Vertout nn erano scommesse e anche vertout era un profilo simile ma giá costava un tantino meno e non può amdare sempre bene ma comunqie hai dovuto pagarlo. Se non vuoi alcun obbligo di roscatto oltre a non cacciare subito i soldi é normale che le scelte diminuiscono

  5. In realtà per Veretout e Pezzella sono stati spesi 17 milioni… quando Corvino crea ci toccano Cristoforo, Gil Dias e compagnia cantante

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.