Questo sito contribuisce alla audience di

Pioli sceglie il falso nove e non guarda al passato: l’ultima gioia viola la firmò un vero e proprio centravanti di mestiere

Il calcio è strano, e certamente lo è ancor di più quando si parla di storici e ricorrenze. Ecco allora che se andiamo a cercare l’ultima sfida di Coppa Italia tra Fiorentina e Roma, datata 2015, possiamo apprendere come i viola allora allenati da Montella si imposero per 2-0 grazie alla doppietta di Mario Gomez. Una vera e propria prima punta di razza, dunque, che permise alla Fiorentina di passare il turno e accedere alle semifinale. Oggi, in una situazione quasi identica non fosse altro che stavolta si gioca al Franchi, la squadra di Pioli si presenta invece con un aspetto completamente diverso: falso nove con tre velocisti che si scambiano nel tridente offensivo, e nessun attaccante puro in campo. Esattamente il contrario di quella notte del 2015, con la speranza che l’esito possa essere lo stesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.