Questo sito contribuisce alla audience di

Proc. Sottil: “A Torino la Fiorentina mi ha fatto venire la pelle d’oca. Riccardo deve giocare con i grandi, Pioli gli darà presto qualche chance”

Riccardo Sottil durante un allenamento. Foto: Fiorentinanews.com

Protagonista con la Fiorentina Primavera, Riccardo Sottil attende ancora la sua chance in prima squadra e il suo procuratore Beppe Galli a Radio Bruno ha fatto il punto della situazione: “Pioli è un uomo molto sensibile, questo dolore ha fatto sì che uscisse ancora di più il suo carattere, la sua umanità e la squadra credo che l’abbia fatta propria. La Fiorentina è una squadra di calciatori ma anche attaccata a questo valore, sul gesto fatto a fine partita mi è venuta la pelle d’oca. Sottil? Credo che Riccardo sia un elemento che Pioli, prima o poi, utilizzerà anche per capire se in futuro potrà essere funzionale a questa squadra o dovrà andare a farsi le ossa altrove. Ha le qualità per essere un giocatore di primissima qualità ma ha bisogno di giocare con i grandi. Credo che dopo il Viareggio, con la Fiorentina un po’ più tranquilla, qualche apparizione ci potrà essere. La riforma delle seconde squadre? Per me è gravissimo che ancora non sia stata fatta, è un danno notevole che si fa ai giovani in Italia. Io sarei ancora più drastico e imporrei almeno sette undicesimi obbligatori nelle squadre Primavera. Giocare con i grandi porta un’altra intensità, un altro modo di approcciare la partita, la palla viaggia più veloce e sono questi gli elementi che mancano ai ragazzi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*