Questo sito contribuisce alla audience di

Il punto sul mercato: Babacar e la Fiorentina, ecco gli schieramenti. Corvino chiede il sacrificio ad Antonelli

A tenere banco in casa Fiorentina è la posizione di Babacar, l’unico in grado di smuovere una cifra non banale, in un mercato che si preannuncia fatto di operazioni minori. La Premier League ha avanzato interessi nei confronti dell’attaccante senegalese ma, come ci ha confermato l’avvocato Rigo, per il momento non si parla di offerte. O almeno di offerte che la Fiorentina prende in considerazione: la società viola è categorica su di lui e per proposte da 6-6,5 milioni come quelle dei giorni scorsi (Crystal Palace e Besiktas) non si siede al tavolo delle trattative. Ne servirebbero almeno una decina per stuzzicare Corvino e soci. Dall’altro lato c’è comunque una situazione contrattuale da tenere sotto la lente d’ingrandimento e la resa dei conti ci sarà tra ora e la prossima estate, quando si arriverà al rinnovo oppure alla cessione, evitando ulteriori casi Badelj.

L’altro fronte è quello del centrocampo, dove Corvino sembra aver posto il veto alla cessione a titolo definitivo di Carlos Sanchez: il colombiano se ne andrà ma solamente in prestito, si tratta di trovare la soluzione giusta. Dopodiché sarà il turno di Soucek, che è lì alla finestra ad aspettare il via libera: sarà una semplice sostituzione numerica in rosa. Una rosa che potrebbe essere privata anche di Maxi Olivera, dato che nelle ultime ore Mediaset ha rilanciato la candidatura di Antonelli, più spinto alla porta dal Milan che non convinto a lasciare i rossoneri. Il suo ingaggio (quasi 2 milioni netti) però rappresenta ancora un ostacolo quasi insormontabile per la Fiorentina e per arrivare alla conclusione dell’affare servirà inevitabilmente uno sforzo importante da parte dell’esterno mancino di Gattuso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. anche quest’anno si è fatto trovare pronto! in 15 GG non ha concluso nulla..

  2. Sei lo stesso Stefano che difendeva a spada tratta i DDV? Ti sei ricreduto? O speri ancora che ci sia veramente un progetto Fiorentina? Sono mesi e mesi che sui social invochiamo che questi se ne vadano da Firenze, ci liberino della loro sgradita presenza e che si possa riamare la nostra squadra finalmente gestita da tifosi veri, da gente di calcio,e non da persone rancorose che vogliono farla pagare cara ai tifosi. E’ in atto un astio contro i tifosi viola (ricambiato da chi ha capito il loro giochetto delle plusvalenze) che porterà solo ad una caduta in basso, più di quella attuale. Già siamo alla stregua di una provinciale, ma con squadre come Torino, Samp e Udinese molto migliori di noi e soprattutto con gente capace che rema nella direzione di realizzare risultati sportivi e non riempirsi le tasche con le plusvalenze dei migliori giocatori ceduti al miglior offerente.

  3. Corvino ha posto il veto della cessione a titolo definitivo di Sanchez, lo vuole dare solo in prestito, questo è un **********! Io non ho più parole, basta non ce la faccio più.

  4. Fino a qualche anno fa, quando c’era il calciomercato ero sempre speranzoso, leggevo i nomi che la Fiorentina seguiva, ero convinto che avrebbero rafforzato la rosa, adesso è sempre uno stillicidio, si spera (invano) che non vendano i migliori e ci si prepara ad accogliere calciatori a fine carriera, modesti, senza stimoli (perchè uno come antonelli non è presentabile) insomma tristi. Ecco la tristezza è una delle caratteristiche che questi ciarlatani, questi proprietari, questi dirigenti, hanno regalato alla nostra squadra

  5. Lasciamolo dov’e…….due milioni netti a lui per creare casino nello spogliatoio? Avanti con Biraghi e dentro un Primavera!

  6. Della valle vattene!

  7. tresantiviola@

    il calcio di qualità lo fai con giocatori come Antonelli?
    Due mil. netti all’anno per un calciatore che farebbe la panca almeno in 10 formazioni della serie A……questo sarebbe l’ennesimo clientelismo tra procuratori amici……..

  8. È un sacrificio a prenderlo ma alla societa dei DV il comparto sportivo detto alla Cognigni non interessa minimamente finito il calcio di qualita a Firenze .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*